Europa League, da 20 anni nessuna squadra italiana in finale

Europa League

Continua il trend negativo delle squadre italiane in Europa League: nessuna finalista dal 1999 in poi, quando il Parma vinse la competizione. Dominio inglese in Europa: quattro squadre in semifinale su otto

NAPOLI-ARSENAL 0-1: GOL E HIGHLIGHTS

EUROPA LEAGUE, I RISULTATI DEI QUARTI

Il Napoli saluta l’Europa League: è l’ultima italiana eliminata dopo Atalanta, Milan, Lazio e Inter. Un bilancio ancora una volta molto negativo per le squadre di Serie A nella competizione, che non vede nessun club proveniente dal nostro campionato in finale da addirittura 20 anni. L’ultima volta nel 1999, quando ancora si chiamava Coppa Uefa, con il Parma che vinse al Luzhniki di Mosca contro il Marsiglia. E pensare che dal 1989 al 1999 furono ben otto i successi italiani, con Napoli, Inter (3), Juventus (2) e appunto Parma (2). Un dato molto negativo, per una competizione che sembra ormai una maledizione.

L’Europa League dal 1999 a oggi

Dal 1999 in poi, sono state nove le vittorie di squadre spagnole, tre delle inglesi, due delle portoghesi e russe e una per turche, olandesi e ucraine. Dato italiano che risulta ancora più impietoso se si pensa che addirittura le scozzesi, con Rangers e Celtic, hanno in due occasioni raggiunto la finale negli ultimi 20 anni. Parlando di vittorie, l’altra grande assente degli anni 2000 è la Germania, che però giocherà una semifinale in questa stagione con l’Eintracht di Francoforte. L’ultimo successo tedesco è datato 1997, quando vinse lo Schalke, ma due sono state le finali raggiunte nell’ultimo ventennio, con Borussia Dortmund e Werder Brema.

L’Inghilterra domina l’Europa

A dominare in Europa in questa stagione sono state chiaramente le inglesi, che hanno inserito 4 semifinaliste su 8 tra Champions League ed Europa League. Il Tottenham giocherà contro l’Ajax, il Liverpool con il Barcellona. L’Arsenal se la vedrà invece con il Valencia, mentre il Chelsea con l’Eintracht Francoforte. Potenzialmente, si potrebbe assistere a due finali europee interamente di marca inglese.

I più letti