Wolfsberger, la rivale della Roma cambia stadio in Europa League: il motivo? Gli alberi

Europa League

Il Wolfsberger, avversario dei giallorossi in Europa League, doveva inizialmente giocare a Klagenfurt le partite europee vista l'indisponibilità dello stadio locale, che non rispetta le norme Uefa. Ma sarà costretto a spostarsi a Graz, per un motivo alquanto curioso

ROMA, LA LISTA PER L'EUROPA LEAGUE

ROMA IN EUROPA LEAGUE: IL CALENDARIO DEL GIRONE

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY

Storie da Europa League. Tra le tante, una delle più curiose riguarda il Wolfsberger, squadra austriaca inserita nel Gruppo J, quello della Roma. Per via dell'indisponibilità del proprio stadio - la Lavanttal Arena, che con suoi appena 3000 posti a sedere non rispetta le norme Uefa - il Wolfsberger aveva designato lo stadio di Klagenfurt come sede alternativa per disputare le partite europee. Non aveva però fatto i conti con... un'installazione. Al Wörthersee-Stadion, infatti, sono stati piantati 300 alberi alti fino a 14 metri: un'opera di Land Art, che mira a sensibilizzare sull'emergenza climatica e sui pericoli della deforestazione nell'ambito dell'iniziativa Far Forest. L'installazione porta la firma del curatore svizzero Klaus Littman e sarà rimossa soltanto a fine ottobre, quando gli alberi saranno trapiantati in un sito vicino allo stadio.

Wolfsberger-Roma si giocherà a Graz

Wolfsberger-Roma, in programma il 3 ottobre per la 2^ giornata del grupp J, si giocherà dunque alla UPC Arena di Graz, a 80 chilometri da Wolfsberg. Anche il Klagenfurt, squadra che milita nella seconda serie austriaca e che ha aderito all'iniziativa, dovrà momentaneamente spostarsi per l'indisponibilità del proprio impianto - che nel 2008 ha ospitato anche alcuni match degli Europei. Con buona pace dei propri tifosi, ma anche di quelli di Wolfsberger e Roma, che per assistere al match dovranno fare 80 km in più.

I più letti