Inter-Bayer Leverkusen, Aranguiz squalificato: "Non sapevo di essere in diffida"

Europa League
©Getty

Qualificati alla Final Eight di Europa League, i nerazzurri se la vedranno lunedì a Düsseldorf contro la squadra di Bosz (diretta alle 21 su Sky Sport Uno e Sky Sport 252). Chi non sarà della partita è il centrocampista cileno, ammonito e squalificato poiché in diffida: "Se me lo avessero detto prima, avrei fatto attenzione". Niente duello con il connazionale Sanchez: "Più che affrontare lui, avrei voluto giocare. Questa situazione mi innervosisce"

INTER-BAYER LEVERKUSEN LIVE

Una leggerezza in casa Bayer Leverkusen, un vantaggio per l’Inter di Conte. Ammessa alla Final Eight di Europa League, dove lunedì affronterà i tedeschi a Düsseldorf (diretta alle ore 21.00 su Sky Sport Uno e Sky Sport 252), la squadra di Antonio Conte conterà sui propri big e avrà di fronte un avversario in meno. Non si tratta di infortunati o assenti di lungo corso, piuttosto dello squalificato Charles Aranguiz. Classe 1989, nazionale cileno e protagonista in stagione con 39 presenze totali (tre i gol), l’ex centrocampista transitato all’Udinese è stato ammonito in avvio nella sfida vinta contro i Rangers (1-0 dopo il 3-1 conquistato in Scozia). Nulla di strano, direte, ma la curiosità l’ha svelata lo stesso Aranguiz.

Aranguiz: "Questa situazione mi rende nervoso"

vedi anche

Europa League, qualificate e programma dei quarti

Ai microfoni di Las Ultimas Noticias, il 31enne cileno ha rivelato di non essere a conoscenza della diffida prima del ritorno degli ottavi di finale contro i Rangers: "Non sapevo di essere in diffida, nessuno mi aveva avvisato. Sono arrabbiato perché lunedì non ci sarò. Mi hanno detto della squalifica solo a gara finita, se lo avessero fatto prima magari avrei fatto maggiore attenzione evitando quell'entrata". Niente Inter per Aranguiz né il duello ravvicinato con il connazionale Alexis Sanchez: "Più che affrontare lui mi sarebbe piaciuto esclusivamente giocare in Europa League. Questa situazione mi rende nervoso". Insomma, il cileno non l’ha presa bene: distrazione che gli negherà un incontro fondamentale sulla strada della finalissima a Colonia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche