Milan-Sparta Praga, Pioli: "Ci saranno dei cambi. Ibra vuole esserci sempre"

Europa League

L'allenatore rossonero presenta così la partita di Europa League contro lo Sparta Praga: "Ci saranno dei cambi, ma non mi piace parlare di turnover, ho tanti titolari e schiererò la formazione migliore. Se chiedo a Ibra se se la sente, mi dirà sempre di sì. Fiducia in Tatarusanu"

MILAN-SPARTA PRAGA LIVE

CORONAVIRUS, DATI E NEWS IN TEMPO REALE

Dare seguito all'ottimo momento che prosegue ormai dalla fine del lockdown e provare a mettere in discesa sin da ora la strada per la qualificazione al prossimo turno di Europa League. Primo in Serie A, il Milan non vuole fermarsi nemmeno in Europa e dopo la vittoria dell'esordio contro il Celtic punta a superare anche lo Sparta Praga. Una partita, quella valida per la seconda giornata del giorone H, nella quale Stefano Pioli darà spazio anche a chi fino a questo momento ha giocato meno. L'allenatore rossonero ha presentato il match in conferenza stampa.

RECUPERATO

Rebic torna ad allenarsi: ci sarà contro l'Udinese

Dato il livello alto del girone, questa è l'Europa che voleva?

"È un giorne tosto che ci metterà alla prova e che ci farà vedere il nostro livello perché sono tutti avversari di valore. Ci aspetta un avversario che gioca un calcio moderno, con ritmo ed intensità. Hanno vinto tutte le gare di campionato e contro il Lille hanno fatto bene prima di rimanere in 10. Sarà una squadra difficile da superare"

 

C'è delusione dopo il pareggio subito in rimonta dalla Roma? Cosa è rimasto da quella partita?

"Sì ed è giusto che sia così perché dobbiamo sempre ambire a fare il massimo. Ma credo che, al di là del risultato non completamente positivo, questa partita ci ha dato la consapevolezza che siamo sulla strada giusta. Comunque sapere che i giocatori non sono completamente soddisfatti è un buon segnale per continuare a crescere"

 

Ci saranno cambi nella formazione?

"Ci sarà qualche cambio perché stiamo spendendo tanto, è un momento importante ma molto faticoso. Non mi piace comunque parlare di turnover. Io ho tanti titolari e schiererò la formazione migliore"

 

Ha parlato con Tatarusanu dopo la partita con la Roma?

"Sì, così come ho parlato con tutta la squadra analizzando la gara. Ho pienamente fiducia in Tatarusanu e lo stesso vale per i suoi compagni, i giocatori devono aiutarsi sempre"

 

C'è un reparto che ha maggiore bisogno di rinforzi?

"Voi state già pensando a gennaio ma noi abbiamo ancora tante partite da giocare e non ci pensiamo. In ogni caso abbiamo le idee chiare e se ci sarà l'occasione miglioreremo la squadra"

 

Tra chi può riposare ci sono Theo Hernandez e Kessie?

"La formazione non la sanno ancora neanche i giocatori. Sto facendo delle valutazioni, ci sono ancora due allenamenti"

 

Dove può giocare Dalot?

"È stato preso per giocare sia a destra che a sinistra"

 

Quali sono le condizioni di Ibrahimovic?

"Stiamo giocando tanto e farò tutte le valutazioni del caso. Dopo questa avremo subito un'altra partita importante a Udine. Di sicuro se chiedo a Ibra se se la sente di giocare, mi dirà sempre di sì, così come tutti i miei giocatori"

 

Baresi è stato nominato vice presidente onorario. Cosa ne pensa?

"Sono molto contento per questa scelta. Baresi è una leggenda del Milan e saprà trasmettere i valori del club. Non vedo l'ora che venga a Milanello a parlare con me è la squadra perché è sempre importante avere in società persone che sanno cos'è il Milan"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche