UEFA, Stella Rossa sanzionata per gli insulti razzisti a Ibrahimovic

Europa League
ibra stella rossa

Due partite a porte chiuse in Europa (di cui una con la condizionale): è la sanzione decisa dalla UEFA contro la Stella Rossa di Belgrado per gli insulti razzisti a Ibrahimovic. Il club è stato multato anche per la violazione delle norme anti-Covid

La Uefa ha sanzionato la Stella ossa di Belgrado con due partite a porte chiuse nei tornei europei (la seconda col beneficio della condizionale) per le offese e gli insulti a sfondo razzista nei confronti di Zlatan Ibrahimovic apparsi sui social lo scorso febbraio dopo la partita di Belgrado contro il Milan (2-2), valida per i sedicesimi di Europa League. Come riferiscono i media serbi, la Stella Rossa dovrà disputare la prima prossima partita a livello europeo promuovendo lo slogan 'NoToRacism' con il logo Uefa. La squadra belgradese è stata al tempo stesso multata di 25 mila euro per la violazione del protocollo di sicurezza a causa della pandemia di coronavirus.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche