Sarri dopo Lazio-O. Marsiglia: "Difficile rivedere insieme Milinkovic e Luis Alberto"

lazio
©Ansa

L'allenatore biancoceleste ha spiegato la seconda panchina consecutiva per il centrocampista spagnolo: "I dati ci fanno capire che sono più adatti a lui i momenti della partita in cui calano i ritmi". E sulla prestazione contro l'OM: "Rimane un po' di amarezza per il risultato, è mancata un po' di fortuna. Ma questo è un gruppo che dà soddisfazioni e vogliamo raggiungere il nostro 100%"

MARSIGLIA-LIVE LIVE - LAZIO-MARSIGLIA 0-0, HIGHLIGHTS

La Lazio pareggia 0-0 contro l'Olympique Marsiglia e non riesce a replicare il successo dell'ultima gara contro la Lokomotiv Mosca. Un risultato che lascia un po' di amaro in bocca a Maurizio Sarri: "Abbiamo fatto una buona partita contro una buona squadra. Nei primi 30 minuti - ha aggiunto in un'intervista a Sky Sport - ci mancava un po' di brillantezza, negli ultimi 30 un po' di fortuna. Rimane un po' di amarezza per il risultato, ma rimane la soddisfazione di averci creduto fino in fondo. È un passo in avanti e abbiamo tre partite per recuperare". L'allenatore biancoceleste ha proseguito, commentando la convivenza in campo tra Milinkovic Savic e Luis Alberto, se potrà essere riproposta dopo le due panchine consecutive dello spagnolo: "È difficile, l’ultima partita ci ha detto di no. Se la squadra riesce a trovare una fase difensiva importante, magari si può riproporre. Da certi dati si evince che sono più adatti a Luis Alberto i momenti della gara dove calano i ritmi".

"Alti e bassi anche in passato, vogliamo arrivare al 100%"

leggi anche

La Lazio sbatte sul Marsiglia, 0-0 all'Olimpico

Sarri ha proseguito, analizzando il momento della Lazio e il percorso di crescita della sua squadra in questi suoi primi mesi di lavoro: "Bisogna fare molta attenzione perchè questa è una squadra che anche in passato ha avuto periodi molto positivi e periodi in cui faceva fatica. Può essere qualcosa di insito in questo gruppo. Bisogna cercare di tenerli sempre su grandi livelli motivazionali e sperare di poter risolvere questo difetto che ha questo gruppo. Però è anche un gruppo che dà soddisfazioni, ci stiamo allenando bene, anche se giocando ogni tre giorni è difficile anche avere delle giuste sensazioni in allenamento. È un gruppo che dà gusto ad allenarlo e penso che con questi presupposti si possa risolvere tutto. Magari il nostro 100% è inferiore a quello delle altre squadre, ma vogliamo arrivarci e per ora non l'abbiamo ancora visto".

"6-1 della Roma? In Europa è sempre difficile"

vedi anche

Disfatta Roma in Norvegia, ne prende 6 dal Bodo

Infine, una battuta sulla pesantissima sconfitta della Roma, caduta per 6-1 in Conference League sul campo del Bodo/Glimt: "Stiamo parlando di una partita che non ho visto, non so con che formazione abbia giocato la Roma e non so i motivi delle scelte. In Europa è difficile sempre e comunque, anche quando trovi squadre di un livello di ranking più basso. Con il Chelsea facemmo una partita in Bielorussia, con gli avversari che presero tre pali. Non è semplice".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche