Euro U21, la Germania travolge 3-0 la Danimarca

Europei
germania_u21_getty

I tedeschi dominano anche la seconda sfida del girone C e spediscono a casa la Danimarca. Succede tutto nella ripresa con il tris firmato da Selke, Kempf e Amiri. Sabato servirà una grande Italia per battere la nazionale di Hrubesch

LA CLASSIFICA DEL GIRONE C

GERMANIA-DANIMARCA 3-0

53' Selke, 73' Kempf, 79' Amiri

La Germania non sbaglia un colpo e affonda anche la Danimarca nel secondo turno del girone C. I ragazzi di Frederiksen vengono travolti 3-0 e dicono addio all'Europeo. I danesi iniziano il match con grande aggressività, ma dopo meno di tre minuti devono registrare il primo tentativo dei tedeschi con Arnold che, con un mezzo esterno, tira a lato di poco. La Germania gioca bene e si diverte. Dopo dieci giri di lancette grande azione sull'asse Gnabry-Gerhardt ma sull'assist di quest'ultimo Weiser in spaccata non riesce a trovare la rete. Poco dopo azione simile ma sulla fascia sinistra, con Meyer che impatta male il pallone e spara alto. Protagonista è sempre il nuovo acquisto del Bayern Monaco che si accende a fiammate, ma quando lo fa mette in apprensione tutta la difesa danese. Alla mezz'ora si fa finalmente vedere la giovane nazionale di Frederiksen: contropiede fulmineo di Hjulsager che incrocia bene col sinistro ma deve fare conti con il miracolo del portiere Pollersbeck, bravissimo a distendersi in una frazione di secondo. La Danimarca trova coraggio e ci riprova ma Ingvartsen è troppo egoista e sciupa tutto. Il primo tempo si chiude senza reti.

Germania dilagante

La seconda frazione di gioco si apre subito con il vantaggio tedesco. La manovra è quella che caratterizza i giocatori di Hrubesch, con taglio per l'esterno e palla dietro per l'inserimento di un attaccante o trequartista. Questa volta all'appuntamento arriva Selke che gira col destro e infila la sfera all'incrocio. Neanche 100 secondi dopo la Germania ha l'occasione per raddoppiare ma Meyer pecca di cinismo e si fa parare la conclusione ravvicinata da Hojbjerg. La Danimarca torna a farsi vedere in attacco alla ricerca del pareggio, ma il portiere tedesco è attento sul tiro mancino di Zohore. È solo un'illusione però per i danesi che al 68' subiscono il 2-0 ad opera di Kempf, lasciato solo in area e letale con il destro al volo. Poco dopo arriva il gol di classe e forza fisica firmato da Amiri che chiude il conto con il 3-0 definitivo. L'ultimo quarto d'ora di match è pura accademia che non cambia le sorti dell'incontro e del girone. La Germania consolida il primato del gruppo C, mentre la Danimarca dice già addio alla competizione.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche