Nations League, disordini e invasione di campo in Repubblica Ceca-Ucraina

Europei
NationsLeague_disordini_RepubblicaCeca_Ucraina_TheSun

Al termine del match vinto in extremis dall’Ucraina sulla Repubblica Ceca, è dovuta intervenire la polizia per sedare i disordini venutisi a creare con tanto di invasione di campo

NATIONS LEAGUE: I RISULTATI DEL 6 SETTEMBRE

GERMANIA-FRANCIA: AREOLA SALVA DESCHAMPS 0-0

Disordini e invasioni di campo, sedate a fatica dalla polizia in assetto anti-sommossa con l'aiuto di unità cinofile. La partita del Gruppo 1 della Serie B della Nations League, Repubblica Ceca e Ucraina finita 1-2 al 90', ha avuto un risvolto del tutto negativo al termine della partita. È stato il gol messo a segno da Zinchenko quando ormai il pareggio sembrava un risultato annunciato a scatenare le invasioni sul terreno di gioco del Mestsky Fotbalovy Stadion di Brno. Per riportare l'ordine c'è voluto un po' di tempo. L'invasione finale non è stata l’unico inconveniente della serata. C’è stato un problema anche nel pre partita, col fischio d’inizio posticipato di circa 15’ a causa di un improvviso blackout nell’impianto. Coi presenti sugli spalti che, senza pensarci due volte, hanno sfoggiato le torce dei propri smartphones inscenando una coreografia tutt’altro che studiata o prevista.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.