Italia Bosnia 2-1: Insigne gol e assist, Azzurri a punteggio pieno nel girone

A Torino gli Azzurri battono in rimonta la Bosnia di Dzeko e Pjanic nella quarta gara di qualificazioni a Euro 2020. Dzeko porta in vantaggio i suoi, nella ripresa capolavoro di Insigne che poi serve anche l'assist a Verratti per il gol-vittoria. Italia prima e imbattuta nel girone

IL CALENDARIO DELL'ITALIA

I RISULTATI DEL TERZO TURNO - LE CLASSIFICHE DI TUTTI I GIRONI

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

ITALIA-BOSNIA 2-1

32' Dzeko (B), 49' Insigne (I), 86' Verratti (I)

ITALIA (4-3-3): Sirigu; Mancini (66' De Sciglio), Bonucci, Chiellini, Emerson; Verratti, Jorginho, Barella; Bernardeschi (81' Belotti), Quagliarella (46' Chiesa), Insigne. Ct. Mancini

BOSNIA (4-3-3): Sehic; Todorovic, Bicakcic, Zukanovic, Civic (72' Nastic); Besic, Pjanic, Saric; Visca, Dzeko, Gojak (80' Cimirot). Ct. Prosinecki

Ammoniti: Jorginho (I), Besic (B), Bonucci (I), Saric (B), Dzeko (B)

1 nuovo post
2-1 per gli Azzurri in rimonta con i gol di Insigne e Verratti a ribaltare la rete iniziale di Dzeko. Italia sempre prima e imbattuta nel girone, con 4 vittorie su 4
- di Redazione SkySport24
FINISCE QUI! Con l'ultima occasione azzurra si chiude Italia-Bosnia
- di Redazione SkySport24
94' - Contropiede azzurro orchestrato da Chiesa, che poi serve a sinistra Insigne. Tiro potente ma a lato
- di Redazione SkySport24

4' di recupero

- di Redazione SkySport24

Il gol: Insigne sulla sinistra punta l'uomo, si avvicina all'area di rigore e poi serve l'assist a Verratti, che di prima piazza il pallone sul palo lontano, di piatto

- di Redazione SkySport24
86' - GOL DI VERRATTI! 2-1 ITALIA!
- di Redazione SkySport24
84' - Jorginho di destro dalla lunga distanza, tiro centrale
- di Redazione SkySport24
81' - Ed ecco anche il cambio di Mancini, l'ultimo per gli Azzurri: entra Belotti per Bernardeschi
- di Redazione SkySport24
80' - Cambio Bosnia: esce Gojak per Cimirot
- di Redazione SkySport24
77' - Si scalda Belotti, spazio per lui nel finale di gara
- di Redazione SkySport24
76' - Dzeko rientra in campo
- di Redazione SkySport24
73' - Problemi per Dzeko, intanto, che sanguina vistosamente. Ha un taglio sulla testa, rimediato nello scontro aereo con Chiellini in occasione del tentativo del difensore azzurro. Dzeko costretto a uscire per farsi medicare, bendare e cambiare la maglia insanguinata
- di Redazione SkySport24
73' - Chiellini di testa impegna Sehic! Su angolo di Bernardeschi, il difensore azzurro stacca bene ma disturbato da Dzeko non riesce ad angolare il pallone, troppo centrale
- di Redazione SkySport24
72' - Cambio Bosnia: esce Civic, dolorante, dentro Nastic
- di Redazione SkySport24
70' - Occasione Italia! Barella dalla destra scodella verso il secondo palo. Insigne, lì appostato, ci va di testa. Sehic manda in angolo
- di Redazione SkySport24
66' - Ecco il cambio: esce Mancini, dentro De Sciglio
- di Redazione SkySport24
65' - Cambio di gioco di Insigne che dalla sinistra cerca l'altro esterno, Chiesa, sulla destra, che con un taglio "alla Callejon" replica il classico schema con cui solitamente si trovano i due giocatori del Napoli. Controllo imperfetto, sfuma una buona occasione
- di Redazione SkySport24
64' - Roberto Mancini chiama De Sciglio, il suo omonimo Gianluca non è al meglio
- di Redazione SkySport24
62' - Giallo per Saric, manata a Chiesa nel tentativo di anticiparlo
- di Redazione SkySport24

Roberto Mancini infuriato, la Bosnia continua a premere e a creare occasioni

- di Redazione SkySport24

L'Italia vince in rimonta, batte 2-1 la Bosnia e conserva vetta e imbattibilità nel suo gruppo, alla quarta vittoria in 4 partite. Un successo figlio della capacità di soffrire nei momenti in cui Dzeko sembrava incontenibile e la Bosnia attaccava a testa bassa, per nulla intimorita dallo Stadium di Torino; ma figlio anche dei lampi di classe dei suoi campioni, con Insigne - gol e assist - mai così decisivo in Azzurro.

La prima rete, a pareggiare quella di Dzeko (tocco da due passi a chiudere una bellissima azione corale), è un capolavoro, destro al volo sull'invito di Bernardeschi direttamente da corner; poi, quasi allo scadere, regala all'amico Verratti, compagno ai tempi del Pescara di Zeman, l'assist per il gol vittoria: 2-1 e Azzurri primi superando il temuto ostacolo Bosnia. Unica "imbattibilità" persa quella della porta italiana, violata dopo 6 gare senza subire reti (599 minuti tra Donnarumma e Sirigu).

I più letti