Europei Under 21, Portogallo e Germania in finale: battute Spagna e Olanda

under 21

Saranno Portogallo e Germania a contendersi il titolo di campione d'Europa Under 21. Nelle semifinali, la squadra di Rui Jorge ha battuto 1-0 la Spagna detentrice del trofeo, mentre i tedeschi hanno avuto la meglio dell'Olanda 2-1 grazie a una doppietta di Wirtz, talento, classe 2003, del Bayer Leverkusen

Se può in qualche modo consolare, dopo l'eliminazione dall'Europeo Under 21, si può dire che la Nazionale di Nicolato è stata sconfitta dal Portogallo (5-3 dopo i supplementari), ovvero da una delle due squadre che si andranno a giocare il titolo di categoria. Nella prima delle due semifinali in programma, la formazione di Rui Jorge ha avuto la meglio anche della forte Spagna per 1-0. Ben tre i milanisti in campo: Brahim Diaz tra le 'Furie Rosse', Dalot e Leao nel Portogallo. A decidere una partita molto bella ed equilibrata è stata l'autorete di Jorge Cuenca all'80' arrivata dopo un insidioso cross di Fabio Vieira. Nei 10' restanti di gara, la Spagna non è riuscita a riequilibrare il confronto. Il Portogallo affronterà nella finale di domenica l'altra grande favorita per la vittoria, ovvero la Germania che ha sconfitto, non senza faticare, una bella Olanda per 2-1. Match deciso dai tedeschi nei primi 8' di gara grazie alla doppietta del talento del Bayer Leverkusen, classe 2003, Florian Wirtz che ha indirizzato immediatamente il match in favore della nazionale di Kuntz. Bravi gli Oranje a restare comunque in partita e ad accorciare le distanze con Schuurs 67'. La rete del giovane difensore dell'Ajax ha dato vita a una parte finale di match molto intensa ma che non ha consentito agli olandesi di allungare il match ai supplementari. Dunque a giocarsi il titolo di campione d'Europa saranno appunto Portogallo e Germania, match aperto ad ogni pronostico.

SPAGNA-PORTOGALLO 0-1

80' aut. Jorge Cuenca

 

SPAGNA (4-3-3): Fernandez; Gil, Mingueza, Cuenca, Cucurella; Manu Garcia (76' Sancet), Zubimendi, Villar (82' Ruiz); Brahim Diaz (66' Pino), Puado, Gil (46' Miranda). All. De la Fuente

 

PORTOGALLO (4-3-1-2): Diogo Costa; Dalot, Queiros, Leite, Abdu; Bragança (64' Romario Barò), Vitinha, Gedson (52' Florentino); Vieira (90' Pereira); Dany Mota (65' Jota), Leao (64' Tomas). All. Rui Jorge

 

Ammoniti: Leao, Diaz

OLANDA-GERMANIA 1-2

1' e 8' Wirtz (G), 67' Schuurs (O)

 

OLANDA (4-3-3): Bijlow; Teze, Schuurs, Botman (77' Rensch), Malacia; Harroui (46' Matusiwa), de Wit, Kadioglu (69' Sierhuis); Stengs (59' Dilrosun), Boadu, Kluivert. All. de Looi

 

GERMANIA (4-3-3): Dahmen; Baku, Pieper, Schlotterbeck, Raum; Maier (79' Stach), Dorsch, Oezcan (68' Janelt); Wirtz (68' Adeyemi), Nmecha (68' Burkardt), Berisha (84' Jacobs). All. Kuntz

 

Ammoniti: Harroui, de Wit, Dorsch, Baku

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche