Italia-Galles, Mancini: "Vogliamo chiudere il girone primi. Verratti probabile titolare"

italia-galles

Il Ct alla vigilia di Italia-Galles: "Vogliamo continuare a giocare come sappiamo per chiudere il girone in testa. Veniamo da due partite dispendiose, qualche giocatore è stanco e ci saranno dei cambi. Verratti sicuramente avrà spazio, probabile che sia dal primo minuto, poi vedremo le sue condizioni"

ITALIA-GALLES LIVE

Due vittorie, sei gol fatti, zero subiti e, soprattutto, sei punti nelle prime due gare di questi Europei. Dopo le prestazioni convincenti contro Turchia e Svizzera, l'Italia affronta il Galles per la terza gara di Euro 2020. Sarà la partita decisiva per il primo posto del girone, con gli azzurri che non faranno calcoli riguardanti il tabellone dagli ottavi di finale in poi ma avranno come obiettivo quello di chiudere la prima fase del torneo a punteggio pieno. Queste le parole di Roberto Mancini alla vigilia della sfida contro il Galles: "Dobbiamo continuare a giocare come abbiamo sempre fatto, essendo offensivi e facendo le cose al meglio. È una gara importante, vogliamo chiudere il girone in testa. Sappiamo che sarà ancora più difficile perché giocheremo alle 18 e farà ancora più caldo. Biscotto? Si usa quando ci sono due squadre che hanno lo stesso obiettivo. E' un problema che non ci riguarda, giochiamo per vincere una partita difficile", ha dichiarato il Commissario tecnico ai microfoni di Sky Sport.  

"Qualche calciatore è stanco, Verratti dal primo minuto"

approfondimento

Belotti: "Mi sento titolare, ma se segna Ciro..."

Ci sarà sicuramente qualche cambio nell'undici titolare: "Sarà la terza partita in dieci giorni, le prime sono state particolarmente dispendiose e c'è qualche giocatore stanco. Questa, probabilmente, è l'unica gara in cui possiamo fare qualche cambio, perché poi le altre saranno decisive. Ma sappiamo che il risultato non cambierà". Tanta attesa per Verratti e Chiesa: "Chiaramente Marco non ha la condizione fisica di chi ha sempre giocato, ma sopperisce con straordinarie qualità tecniche. Vediamo se giocherà dal primo minuto, come è probabile che sia, e poi capiremo le sue condizioni a fine primo tempo. Federico può giocare in tutti i ruoli d'attacco, non da centravanti ma sicuramente anche da punta esterna, che è la sua posizione naturale". E sul rito scaramantico di far salire Gianluca Vialli per ultimo sul pullman: "Il primo giorno ce lo stavamo dimenticando per davvero...".

"Francia favorita, poi c'è il Belgio"

Mancini è poi entrato nel merito delle possibili scelte di formazione contro il Galles: "Penso davvero che ci siano 26 titolari. Nelle qualificazioni di Nations League l'attacco era Insigne, Belotti e Bernardeschi, che potrebbe giocare domani. Poi c'è Chiesa che è un titolare. Contro Lewandowski e Milik, hanno giocato Emerson, Acerbi, Bastoni e Florenzi. Qualcosa dovremo cambiare, visto che saremo alla terza partita e giocheremo con 32 gradi: c'è bisogno di giocatori freschi e i ragazzi continueranno a fare quello che hanno fatto finora". E sulle avversarie: "Francia, Spagna, Germania, Portogallo, sono abituate a vincere e piene di giocatori straordinari. La Francia resta la favorita nonostante il pareggio con l'Ungheria. Poi ci sarà anche il Belgio: secondo me non cambia nulla".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche