Italia, news verso l'Austria: Chiellini e Florenzi a parte, si valutano giorno per giorno

ITALIA
©Getty

La Nazionale di Mancini ha ripreso gli allenamenti dopo il giorno di riposo, si prepara l'ottavo di finale con l'Austria. Chiellini ha ricominciato a correre sul campo, ma lavora ancora a parte così come Florenzi: entrambi sono in dubbio per la partita di sabato. Nessun problema per Berardi, un solo dubbio di formazione in mezzo al campo

ITALIA, IL CAMMINO DOPO LA FASE A GIRONI

La fase a gironi di Euro 2020 è ancora in corso, ma l'Italia già conosce data, orario, stadio e avversario degli ottavi di finale. Appuntamento a Wembley per gli azzurri, che sabato 26 giugno alle ore 21 affronteranno l'Austria, squadra classificatasi al secondo posto nel gruppo C. Primo esame importante per l'Italia, che fin qui ha fatto percorso netto vincendo tutte le partite senza subire gol, ma che ora è attesa dalla prima gara da dentro o fuori. Non si può più sbagliare, ecco perché Roberto Mancini punterà sulle sue certezze. Una di queste è Giorgio Chiellini, che proverà a recuperare in vista degli ottavi di finale. Il difensore della Juventus, alla ripresa degli allenamenti dopo il giorno di riposo, ha lavorato ancora a parte ma è tornato a correre sul campo. In caso di forfait sarebbe pronto a sostituirlo Francesco Acerbi, che giocherebbe al fianco di Bonucci.  

Florenzi verso il forfait

approfondimento

Bernardeschi: "Ct ha riavvicinato gente a Italia"

Per il resto, in difesa, rientrerà certamente Spinazzola sulla sinistra. A destra, invece, dovrebbe nuovamente mancare Alessandro Florenzi. L'esterno del PSG è uscito per un problema al polpaccio nel corso della prima gara contro la Svizzerra. Ha svolto un nuovo controllo, sta meglio ma non dovrebbe farcela a recuperare per l'Austria. Per il momento continua a lavorare a parte, ma non sul campo, e punta al rientro per gli eventuali quarti di finale. Venerdì verrà valutata la sua reale condizione per prendere una decisione definitiva.

Ballottaggio Verratti-Locatelli, Berardi in gruppo

approfondimento

Raspadori: "Predestinato? Per ora studio anatomia"

L'altro vero dubbio riguarda il centrocampo, dove Roberto Mancini ha ritrovato il miglior Marco Verratti, che ha ormai smaltito il problema fisico che lo ha tenuto fuori nelle prime due sfide contro Turchia e Svizzera e si candida per una maglia da titolare contro l'Austria, dopo essere rientrato con una grande prova contro il Galles. Il ballottaggio è con Manuel Locatelli, uno dei grandi protagonisti delle prime due partite. Intoccabili, invece, Barella e Jorginho, sicuri di una maglia da titolare a centrocampo. In avanti si va verso la conferma del tridente con Insigne, Immobile e Berardi, con quest'ultimo che ha regolarmente lavorato in gruppo.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche