Polonia eliminata, Zielinski: "Delusione pari a quella dei Mondiali 2018"

POLONIA

Il centrocampista del Napoli dopo il ko per 3-2 contro Svezia, risultato che ha condannato la Polonia all'eliminazione da Euro 2020: "Abbiamo una squadra forte ma come nei Mondiali abbiamo deluso, sono dispiaciuto. Non possiamo prendere gol dopo un minuto". Inutile la doppietta di Lewandowski: "Robert è il centravanti più forte del mondo". E sul futuro: "Qualche giorno di riposo poi penserò al Napoli"

SVEZIA-POLONIA 3-2, GOL E HIGHLIGHTS: VIDEO

"Dispiace perché abbiamo una squadra forte ma come nei Mondiali del 2018 abbiamo deluso: è il secondo grande torneo di fila in cui rendiamo meno delle nostre potenzialità". Piotr Zielinski commenta così l'eliminazione della sua Polonia da Euro 2020. Il ko per 3-2 contro la Svezia ha costretto la formazione del ct Paulo Sousa all'ultimo posto del girone E. "C'è delusione e amarezza - ammette Zielinski ai microfoni di Sky Sport- non possiamo prendere gol dopo un minuto, al primo tentativo avversario. Poi siamo rientrati in gara, pareggiando, e abbiamo sfiorato anche la vittoria con il terzo gol. Nel finale ci sono mancate forza e concentrazione, ci siamo sbilanciati e la Svezia ci ha puniti. Sono deluso, usciamo dalla competizione con un solo punto e di certo ci aspettavamo molto di più".

"Lewa più forte al mondo, ora testa al Napoli"

vedi anche

Lewandowski da non credere: 2 legni in 2 secondi!

A nulla è servita la doppietta di Lewandowski, utile per pareggiare temporaneamente i giochi prima del 3-2 in pieno recupero firmato da Claesson. "Robert è il centravanti più forte del mondo - spiega Zielinski - per noi è un piacere giocare con lui. Anche oggi ha segnato due gol. Ci ha dato tutto ma come squadra ci è mancato qualcosa". Il pensiero del centrocampista del Napoli va alle prossime settimane: "Non volevo tornare a casa così presto ma è andata in questo modo. Ora devo staccare per qualche giorno, è nato anche mio figlio e passerò del tempo con lui poi pensero al futuro". Che coincide con il Napoli, con Luciano Spalletti in panchina: "Spero che potremo fare grandi cose".