Italia, Di Lorenzo prima dell'Austria: "Ansia? Macché, ora inizia il bello"

Europei

Il terzino azzurro in conferenza stampa: "Ansia per la sfida con l'Austria? No, anzi adesso inizia il bello. C’è la giusta atmosfera". Sulla sua ascesa personale: "Ero senza squadra ma non ho mai mollato, in 5 anni è cambiato tutto. Se sono qui è grazie al Napoli"

ITALIA-AUSTRIA LIVE

Una sfida da dentro o fuori, la prima di questo Europeo per l’Italia che sabato alle 21 sfida l’Austria negli ottavi di finale. Un match da preparare con la giusta concentrazione, ma senza mettersi addosso troppa pressione. È questo il pensiero in conferenza stampa di Giovanni Di Lorenzo, terzino destro della Nazionale: "Non c'è ansia, è una partita di calcio. Adesso inizia il bello, iniziano le partite da dentro o fuori. C'è la giusta tensione e concentrazione per affrontare questa partita. C'è una bellissima atmosfera, ci stiamo preparando alla grande. Siamo l'Italia e scendiamo sempre in campo per portare a casa la vittoria", le sue parole. Il calciatore del Napoli ha poi aggiunto: "Questo Europeo ha dimostrato che non ci sono gare facili. In campo internazionale ogni gara va sudata. Veniamo da 30 partite senza sconfitte, non aver incontrato big non mi trova d'accordo. Noi diamo sempre il massimo, cercando di imporre il gioco. Il resto sono solo chiacchiere che si fanno", ha proseguito Di Lorenzo.

"Ero senza squadra, in 5 anni è cambiato tutto"

vedi anche

Sarà l'inglese Taylor ad arbitrare Italia-Austria

"Stiamo facendo un percorso bello e importante, ma non abbiamo fatto ancora nulla. Ora Iniziano le gare da dentro o fuori: Francia e Belgio lotteranno fino alla fine, speriamo di esserci anche noi. Ripeto, non abbiamo ancora fatto niente ma c'è entusiasmo e si respira un'aria positiva", ha proseguito Di Lorenzo. In campo nel secondo tempo contro la Turchia e titolare contro la Svizzera, il calciatore del Napoli ha parlato così del suo momento ricordando anche il suo percorso: "Quando vengo chiamato in causa cerco di fare il meglio. La concorrenza è tanta, cerco di mettere in difficoltà il mister per schierarmi. Chiunque giochi si trova alla grande in questa squadra". Sulla sua ascesa: "In questi anni è cambiato tanto, tutto. Mi sono ritrovato senza squadra e poi sono stato bravo a non mollare, a crederci sempre. Adesso mi sto godendo questa esperienza. Ci sono stati tanti passaggi importanti in questi cinque anni, ho trovato club che mi hanno fatto crescere. Ora mi godo il momento e do tutto me stesso", ha proseguito Di Lorenzo.

"Se sono qui è merito del Napoli"

vedi anche

37 gol dalla A, nessun campionato ha fatto meglio

Di Lorenzo che rivolge un pensiero alla sua squadra di club: "Se sono qui è merito del Napoli e dei miei compagni. Mi porto dietro questo apporto ricevuto. Sono contento di rappresentare il Napoli qui. La gente mi ha preso subito in simpatia, io e la mia famiglia ci troviamo benissimo. E i tifosi sono calorosi". Sull’Austria, prossima avversaria dell’Italia: "Alaba è il giocatore per loro più importante. Sono fisici, giocano sopra ritmo, ma ci stiamo preparando bene. Mancano ancora due giorni e arriveremo preparati alla gara", ha concluso il difensore dell’Italia.