Euro 2021, azzurre pronte per la sfida contro Malta. Bertolini: "Servirà grande umiltà"

Calcio Femminile

Procede spedita la marcia delle azzurre verso Euro 2021: dopo la goleada contro la Georgia, martedì 12 novembre per le ragazze di Milena Bertolini c’è l’impegno contro Malta. “Sarà una partita da giocare con umiltà e concentrazione. Abbiamo infortuni importanti, ma chi giocherà si farà valere”

MILAN-JUVE LIVE

Archiviata con un netto successo (6-0) la partita con la Georgia- reti di Linari, Guagni, Girelli, Sabatino (doppietta) e Rosucci- le azzurre di Milena Bertolini sono pronte a scendere nuovamente in campo per continuare la corsa alle qualificazioni a Euro 2021. Con la vittoria di Benevento, l’Italia ha conquistato la quinta vittoria consecutiva nelle qualificazioni, portandosi momentaneamente in testa alla classifica del Gruppo B.

 

Martedì 12 novembre le azzurre torneranno nuovamente in campo, a Castel di Sangro fischio d'inizio alle 14.15, per affrontare Malta,  103ª nel ranking FIFA e penultima nel girone grazie al primo punto ottenuto giovedì scorso contro Israele. “Ci aspetta un’altra avversaria che giocherà chiusa, sarà fondamentale l’atteggiamento e se sarà come quello visto contro la Georgia non credo che avremo problemi. Sarà comunque una partita da giocare con grande umiltà e concentrazione. Abbiamo infortuni importanti- continua la Bertolini- ci mancherà qualcosa, però ho grande fiducia nelle 23 convocate. Abbiamo giovani molto brave e all'altezza. Chi gioca domani si farà valere”. La Ct dovrà infatti far a meno di Sara Gama e Alia Guagni, entrambe infortunate. Al loro posto sono arrivate Martina Lenzini del Sassuolo e Beatrice Merlo dell’Inter che si sono aggregate alle compagne domenica sera.

Intanto a Wembley: in 77 mila per Inghilterra-Germania

A proposito di nazionale, quella inglese sabato ha scritto una pagina imporante della sua storia: erano infatti oltre 77 mila gli spettatori presenti a Wembley per la partita tra Inghilterra e Germania. In italia quando vedremo uno stadio gremito per la Nazionale femminile come è accaduto a Wembley? “Le cose non avvengono mai per caso- spiega Milena Bertolinisiamo un po' indietro, anche se negli ultimi anni si sta investendo. Da noi ci sono grandi potenzialità, bisogna continuare a crederci e ad investire. Il passaggio che è passato dal Mondiale è giusto e porta persone alle partite. Ci vuole tempo e progettualità".

 

I più letti di calcio