Betis, Bartra "no comment" sul gol fantasma del Getafe: "Non l'ho rivisto, avevo la diarrea"

Liga
bartra_twitter

In una situazione di caos per un gol fantasma non concesso al Getafe all'ultimo secondo di partita, il difensore del Betis è inaspettatamente scappato negli spogliatoi. La spiegazione nel post gara: "Ho giocato tutto il secondo tempo con un forte attacco di diarrea. Sono cose che succedono..."

LIGA, RISULTATI E CLASSIFICA

Il Betis sogna: a quota 46 punti, oggi sarebbe Europa League. Merito anche dell’ultima vittoria della squadra di Quique Setién, arrivata sul difficile campo del Getafe, che ha permesso ai biancoverdi di superare in classifica gli storici rivali del Siviglia. Un 1-0 agguantato al 91’, grazie al gol di Sergio Leon. E che poteva diventare 1-1, se l’arbitro della gara avesse deciso di assegnare il “gol fantasma” ai padroni di casa negli ultimi secondi del recupero. Nel trambusto generale, anche un fatto davvero curioso, che ha coinvolto Marc Bartra. Chiamato a fine gara a spiegare quando successo nell’area del Betis proprio nell’ultima, controversa azione della partita, l’ex difensore di Borussia Dortmund e Barcellona si è invece lanciato a grande velocità negli spogliatoi, inizialmente senza giustificazione. A chiarire l’accaduto, in un secondo momento, proprio lo stesso giocatore catalano: “Non ho visto nulla neppure in televisione, perchè finita la partita sono dovuto correre velocemente in bagno”, ha detto sorridendo alla televisione spagnola. “Ho giocato tutto il secondo tempo con un forte attacco di diarrea: con la grande intensità della gara non sono potuto uscire nemmeno un secondo, così al triplice fischio dell’arbitro mi sono lanciato negli spogliatoi. Sono cose che succedono…".  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche