Real Madrid, Bale: "Ronaldo giocatore incredibile, non abbiamo mai avuto problemi"

Liga
(getty)

Il gallese del Real smentisce le voci di un rapporto difficile con Cristiano Ronaldo: "Non abbiamo mai avuto problemi, mi è sempre piaciuto giocare con lui e penso sia ancora un giocatore incredibile. I media hanno gonfiato un problema che non c'è mai stato"

REAL, TORNA ZIDANE MA ISCO CONTINUA A NON PESARSI

BARÇA, NUOVA MAGLIA A QUADRI: I TIFOSI NON CI STANNO

Il Real Madrid ha vissuto una stagione deludente e, inevitabilmente, tutti gli occhi sono su chi se n’è andato: Cristiano Ronaldo. Gareth Bale, uomo su cui i Blancos riponevano le speranze dopo l’addio del portoghese, non è riuscito a trascinare la squadra a nuovi successi, tradendo quelle che erano le attese di inizio stagione. Intervistato da BT Sport, il gallese ha proprio parlato di CR7, dopo che è stato rivelato che il rapporto tra i due era diventato negli ultimi tempi molto freddo: “Non abbiamo mai avuto problemi - ha assicurato Bale - Cristiano è un giocatore incredibile, mi è piaciuto molto giocare con lui”. Le parole dell’agente del gallese, Jonathan Barnett, che ha spesso puntato il dito contro Ronaldo, non hanno aiutato ad alleggerire i rumors sul rapporto tra i due giocatori: “Ovviamente, le testate giornalistiche hanno provato a ingigantire un problema che non c’è mai stato. Siamo sempre andati molto d'accordo. Lui è un giocatore incredibile e lo è ancora”.

"Impossibile dire di no al Real. Volevo diventare come Giggs"

Nell’intervista a BT Sport, Bale ha anche ripercorso qualche tappa della sua carriera, a cominciare dal periodo al Tottenham: “Ho apprezzato tutto ciò che gli Spurs hanno fatto per me. La chiamata del Real? Credo che in quel momento capii era impossibile rifiutare un così grande club che si era mosso proprio per me. Amavo il Tottenham e provo ancora oggi un forte sentimento, ma non volevo vivere col rimpianto di aver detto di no al Real Madrid”. Una battuta anche sugli idoli di adolescenza, con una premessa: “Quello che sto per dire potrebbe non piacere ai tifosi del Tottenham”. Due dei nomi menzionati dal gallese, infatti, appartengono alla storia del rivali cittadini dell’Arsenal: “Henry e Bergkamp. Quando ero giovane mi piaceva molto guardare l’Arsenal, specialmente quando in campo c’era Henry. In quella squadra Bergkamp mi esaltava”. Il giocatore più influente nella carriera di Bale, però, non può che essere il connazionale Giggs, ora suo allenatore in Nazionale: “Sono stato molto influenzato da lui, è stato il mio idolo. Ovviamente, essendo lui gallese e mancino, lo ammiravo moltissimo. E oggi incredibilmente è il mio allenatore: da bambino diventare come lui”, ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport