Messi, miglior marcatore nei 5 top campionati europei. Superato Cristiano Ronaldo

Liga

Con la rete siglata al Villarreal, l'argentino ha superato per la prima volta Cristiano Ronaldo nella classifica dei bomber di sempre nei maggiori cinque campionati europei: è a quota 415

VILLARREAL-BARCELLONA, PAREGGIO SHOW: 4-4

"MESSI COME DIO"? LA RISPOSTA DEL PAPA

42 gol e 20 assist. Sono i numeri della strepitosa stagione di Lionel Messi che, a Villarreal, ha regalato l'ennesima magia, fondamentale per il Barça per tornare in partita e dare il via alla rimonta finale. Una punizione - la terza consecutiva - che non ha lasciato scampo ad Asenjo e che è servita alla Pulga per rendere la serata, in un certo senso, indimenticabile. Il mancino vincente contro la squadra guidata da Calleja, infatti, ha permesso all'argentino di balzare per la prima volta da sempre in testa alla classifica dei marcatori nella storia dei cinque top campionati europei, superando Cristiano Ronaldo, costretto a fermarsi - tra riposi precauzionali e stop forzati - nelle ultime settimane. All'Estadio de Ceramica, Messi ha firmato la rete numero 415 in Liga, unico grande torneo nazionale in cui ha messo piede il classe '87 in carriera, a differenza del portoghese (a quota 414), protagonista in Premier League e in Serie A oltre che in Spagna. Il duello, ovviamente, è apertissimo a possibili controsorpassi fin quando i due fuoriclasse non decideranno di appendere gli scarpini al chiodo. In questa speciale classifica, ai piedi del podio resta Jimmy Graves (366 centri, uno in più di Gerd Müller). Lo scatto decisivo la Pulga l'ha compiuto quest'anno, grazie ai 32 gol messi a segno in questo campionato, tredici in più al momento rispetto ai 19 trasformati da CR7 con la maglia della Juve in A. Statistiche che lo collocano in cima anche alla graduatoria parziale della Scarpa d'Oro 2019, con Mbappé alle spalle. 

Déjà-vu Villarreal

Il gol di Messi contro il Villarreal ha fatto impazzire i tifosi blaugrana. Ad alcuni di loro sarà sembrato di rivedere una scena già vista: non tanto per la prodezza a cui ormai sono abituati, ma perché in quella stessa porta l'argentino realizzò una rete praticamente identica due anni fa circa. L'8 gennaio 2017, infatti, il Barça uscì dal Madrigal con un altro pareggio (1-1), deciso proprio dal suo numero 10 che, sempre allo scoccare del 90', mise a segno un'altra punizione dallo stesso punto di battuta e indirizzata verso lo stesso palo. Una mattonella che ormai porta le sue iniziali.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport