Liga 2020, 20^ giornata: i risultati delle partite del sabato

Liga

Il Real Madrid batte il Siviglia con una doppietta di Casemiro ed è primo da solo in attesa del primo Barcellona di Quique Setien. Grandi polemiche da parte della squadra di Lopetegui per il primo gol degli ospiti annullato dal Var. Importante successo dell'Alaves sul campo del Levante. Nel posticipo sconfitta dell'Atletico Madrid sul campo dell'Eibar

REAL MADRID-SIVIGLIA 2-1

57' Casemiro (R), 64' de Jong (S), 69' Casemiro (R)

 

Real Madrid (4-3-3): Courtois; Carvajal, Varane, Militao, Marcelo (72' Mendy ); Kroos, Casemiro, Modric; Lucas Vazquez, Jovic (61' Benzema), Rodrygo (62 Vinicius). All. Zidane

Siviglia (4-3-3): Vaclik; Navas, Diego Carlos, Koundé, Reguilon; Banega (80' Lopes), Fernando, Gudelj; Franco Vazquez (75' Oliver Torres), De Jong, Munir (67' Nesyri 5,5). All: Lopetegui

 

Dopo il trionfo in Supercoppa, il Real Madrid ricomincia nel migliore dei modi anche il campionato. I blancos battono per 2-1 il Siviglia, distanziandolo in classifica e portandosi momentaneamente da soli al primo posto con tre punti di vantaggio sul Barcellona (che sarà impegnato contro il Granada). Al Bernabeu succede tutto nel secondo tempo, dopo una prima frazione conclusa sullo 0-0 con un gol annullato dal Siviglia con l'utilizzo dal VAR. Una scelta che creerà parecchie polemiche nel post partita da parte degli ospiti. Nella ripresa passa il Real Madrid: al 57' Casemiro chiude una bella triangolazione con Jovic battendo il portiere avversario con un diagonale di destro. Il Siviglia reagisce e pareggia al 64' con de Jong, che recupera palla al limite dell'area di rigore e batte Courtois con il sinistro. Il pareggio dura appena cinque minuti: al 69', infatti, è di nuovo Casemiro a riportare in vantaggio il Real Madrid, che devia in rete un cross di Modric. La squadra di Zidane ottiene così la seconda vittoria consecutiva in campionato, grazie alla doppietta del centrocampista brasiliano.

LEVANTE-ALAVES 0-1

64' Vidal (A)

 

Levante (4-4-2): Aberisketa; Coke, Cabaco, Postigo, Tono; Morales, Radoja, Melero, Campana; Roger, Mayoral. All. Lopez

Alaves (4-4-2): Pacheco; Navarro, Laguardia, Ely, Duarte; Vidal, Camarasa, Garcia, Rioja; Joselu, Perez. All. Garitano

 

Nell'altra partita del sabato pomeriggio l'Alaves ottiene una preziosa vittoria in trasferta sul campo del Levante. A decidere la partita è un gol di Aleix Vidal, segnato al 64': l'ex Barcellona mette la palla in rete con un bel tiro di destro dopo una triangolazione con Joselu. L'Alaves, con questo successo, si porta a quota 23 punti, distanziando ulteriormente la zona retrocessione.

OSASUNA-VALLADOLID 0-0

 

Osasuna (4-4-2): Herrera; Vidal, Aridane, Garcia, Perez; Torres, Oier, Brasanac, Garcia; Avila, Adrian. All. Arrasate

Valladolid (5-3-2): Masip; Antonito, Fernandez, Kiko, Salisu, Garcia; Fede, Michel, Alcaraz; Unal, Guardiola. All. Sergio

 

Finisce senza la gol la partita tra Osasuna e Valladolid, giocata alle 18.30. Le due squadre restano con un buon margine di vantaggio sulla zona retrocessione: i padroni di casa salgono a quota 25, mentre gli ospiti sono a 22 punti.

 

EIBAR-ATLETICO MADRID 2-0

11' Burgos (E), 90' Exposito (E)

 

Eibar (4-2-3-1): Dmitrovic, Tejero, Burgos, Bigas, Cote; Exposito, Alvarez, Leon (74' Cristoforo), Orellana (78' De Blasis), Inui; Enrich (87' Charles). All. Mendilibar

Altetico Madrid (4-4-2): Oblak; Arias, Felipe, Savic, Saul; Correa, Herrera (73' Renan Lodi), Thomas, Vitolo (87' Clemente); Joao Felix (83' Camello), Morata. All. Simeone

 

Passo falso dell'Atletico Madrid di Simeone che perde per 2 a 0 in casa dell'Eibar sotto il diluvio. La squadra di Mendilibar è passata in vantaggio dopo appena 10 minuti su calcio d'angolo, convalidato dal Var dopo un attenta analisi della posizione di partenza di Burgos, che davanti al portiere ha spinto la palla in rete. Raddoppio all'ultimo minuto dell'Eibar sempre da azione di calcio d'angolo con Exposito che da fuori area raccoglie una respinta della difesa e firma il 2 a 0 finale. In classifica l'Atletico Madrid rimane a quota 35 e vede allungarsi il divario dal Real salito a 43. Vittoria importante per l'Eibar che in ottica salvezza si porta a più 7 dal terzultimo posto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche