Espanyol-Mallorca 1-0

Liga

Nella partita valida per la ventitreesima giornata della Liga spagnola, l'Espanyol si impone con il minimo scarto. La sfida contro il Mallorca si è risolta al minuto 58. Il gol che ha permesso ai padroni di casa di ottenere i tre punti è stato firmato da de Tomás, segnata su assist di Darder

A decidere è stato un gol siglato da Raúl de Tomás che ha rotto in maniera definitiva l'equilibrio che si era venuto a creare nella sfida tra Espanyol e Mallorca. In un confronto che ha visto una della due squadre produrre un po' di più a livello di occasioni e soprattutto finalizzare meglio, il momento chiave è arrivato al 58° minuto quando de Tomás ha trovato la combinazione della cassaforte difensiva avversaria. Quel gol, conti alla mano, è bastato per portare in dote tre punti davvero preziosi. Il match, infatti, si è concluso con il risultato di 1-0.

Da segnalare l’assist di Sergi Darder, decisivo per il gol vittoria. Sempre nelle fila dell'Espanyol, Diego López è stato poco impegnato: solo 3 parate nel corso di tutto il match.

Nella sconfitta del Mallorca, da registrare comunque 6 parate di Manolo Reina nel corso di tutto il match. Una vera e propria battaglia in campo con 8 cartellini gialli in totale: di cui 6 per l'Espanyol e 2 per il Mallorca.

Nonostante la sconfitta, il Mallorca ha avuto il controllo del match: ha dominato il possesso palla (61%). Mentre l'Espanyol ha avuto la meglio nel numero di tiri totali (12-7).

Gli ospiti hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (408-232): si sono distinti Martin Valjent (56), Antonio Raíllo (53) e Salva Sevilla (53). Per i padroni di casa, Javi López è stato il giocatore più preciso con 28 passaggi riusciti.

Sergi Darder nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per l'Espanyol: 3 volte di cui 2 nello specchio della porta. Per il Mallorca è stato Salva Sevilla a provarci con maggiore insistenza concludendo 2 volte, di cui 1 nello specchio della porta.
Nell'Espanyol, il difensore Bernardo Espinosa è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (10 sui 18 totali). Il centrocampista Dani Rodríguez è stato invece il più efficace nelle fila del Mallorca con 13 contrasti vinti (23 effettuati in totale).


Espanyol (4-4-2 ): Diego López, Javi López (Cap.), B.Espinosa, L.Cabrera, D.Vilá, A.Embarba, David López, S.Darder, M.Roca, J.Calleri, R.de Tomás. All: Abelardo Fernández
A disposizione: V.Sánchez, A.Prieto, Ó.Melendo, V.Gómez, Wu Lei, F.Calero, M.Vargas.
Cambi: M.Vargas <-> J.Calleri (65'), V.Sánchez <-> D.López (72'), V.Gómez <-> S.Darder (85')

Mallorca (4-2-3-1 ): Manolo Reina (Cap.), A.Raíllo, A.Pozo, M.Valjent, L.Agbenyenu, Lago Junior, A.Febas, Iddrisu Baba, Dani Rodríguez, Salva Sevilla, A.Budimir. All: Vicente Moreno
A disposizione: T.Kubo, A.Sedlar, Fabri, A.Prats, L.Koutris, J.Hernández, Xisco Campos.
Cambi: T.Kubo <-> S.Sevilla (65'), J.Hernández <-> A.Febas (72'), A.Prats <-> J.Lago (80')

Reti: 58' de Tomás.
Ammonizioni: A.Prieto, D.Vilá, D.López, L.Cabrera, V.Sánchez, V.Gómez, S.Sevilla, L.Agbenyenu

Stadio: RCDE Stadium
Arbitro: Antonio Miguel Mateu Lahoz

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

I più letti