Coronavirus, morto allenatore 21enne in Spagna: diagnosticata anche una leucemia

SPAGNA
Foto Instagram @atlportadaalta
francisco_garcia

Francisco Garcia era allenatore delle giovanili dell'Atletico Portada Alta, club di Malaga. Fonti spagnole confermano che era entrato in ospedale per una polmonite. Le analisi hanno poi riscontrato positività al Covid-19 e a una leucemia

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

"E ora cosa faremo senza di te, Francis?". Inizia così il comunicato rilasciato dal club dove il ventunenne Francisco Garcia allenava, l'Atletico Portada Alta, vicino a Malaga. Il giovane aveva contratto il coronavirus, ma nelle analisi all'Hospital Regional de Málaga era risultata anche una forma di leucemia. Lo confermano in Spagna sia Marca che El Mundo. Francisco Garcia era entrato in ospedale all'inizio della scorsa settimana per una polmonite - affermano fonti vicine a Garcia citate proprio da El Mundo -, solo dopo quel momento i dottori hanno scoperto la positività al Covid-19 e diagnosticato anche una leucemia, che ha complicato il suo quadro clinico. Il ventunenne allenatore delle giovanili è morto domenica sera, come riportato ai media spagnoli dal presidente del club José Bueno. "Vogliamo esprimere le nostre più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici del nostro allenatore Francisco García che purtroppo ci ha lasciato oggi - recita il comunicato pubblicato sul profilo Instagram ufficiale del club -. Cosa faremo senza di te, Francis? Come continueremo a conquistare chilometri in campionato? Non sappiamo come, ma lo faremo sicuramente per te. Non ti dimenticheremo, riposa in pace, fenomeno".

I più letti