Liga, 35^ giornata: i risultati delle partite di venerdì: il Real stende l'Alavés

Liga
©Getty

La squadra di Zidane vince con le reti di Benzema e Asencio e vola di nuovo a +4 dal Barcellona secondo. A tre giornate dal termine, la Liga appare ormai una formalità. Sogna l'Europa il Granada, che espugna nel finale il campo della Real Sociedad

JUVE CON CITY-REAL: I SORTEGGI DI CHAMPIONS

Real Sociedad-Granada 2-3

21' Puertas (G), 43' Soldado (G), 47' Merino (R), 83' Oyarzabal (R), 88' Duarte (G)

 

Real Sociedad (4-2-3-1) Moyà; Elustondo (70' Gorosabel), Diego Llorente, Le Normand, Munoz; Zubimendi, Merino; Portu (64' Djouahra), Oyarzabal, Barrenetxea; Josè (79' Lopez). All. Imanol Barrenetxea

 

Granada (5-4-1) Rui Silva; Neva, Duarte, Vallejo (68' Sanchez), Diaz, Foulquier; Puertas (93' Dias), Brice (63' Azeez), Herrera (93' Martinez), Fernandez; Soldado (63' Soldado). All. Diego Martinez

 

Ammoniti: Munoz, Fernandez, Soldado, Elustondo, Puertas

 

Il Granada è la new entry nella lotta per l'Europa League, dopo aver battuto la Real Sociedad. Quest'ultima come al solito ha fatto male soprattutto a destra, puntando sulle combinazioni fra Oyarzabal e Portu, il primo a provarci con una conclusione da distanza ravvicinata e respinta in angolo da Rui Silva. Mentre la squadra di casa stava facendo la partita, ecco il vantaggio ospite al 21' con l'assist di Duarte per l'1-0 di Puertas. Al 43' l'errore di Diego Llorente ha lasciato Soldado da solo contro Moyá, che non ha avuto scampo. Il gol che ha riaperto la partita lo segna ad inizio ripresa Merino, poi a 7' dal termine il pareggio di Oyarzabal. Ma all'88' ecco la testata vincente di Duarte, che fa sognare l'Europa al Granda (nono a 50 punti).

Real Madrid-Deportivo Alavès 2-0

vedi anche

Il derby al Barça: Suarez liquida l'Espanyol

11' rig. Benzema, 51' Asensio

 

Real Madrid (4-3-3) Courtois; Vazquez, Militao, Varane, Mendy; Kroos, Casemiro (94' Brahim), Modric (70' Valverde); Rodrygo (82' Isco), Benzema (82' Hazard), Asensio (70' Vinicius). All. Zidane

 

Alavès (4-4-2) Jimenez; Marin, Ely, Laguardia, Navarro (23' Aguirregabiria); Mendez (68' Sainz), Fejsa (55' Mahmoud), Camarasa, Burke; Joselu (69' Rodriguez), Perez (55' Rioja). All. Muniz

 

Ammoniti: Mahmoud

 

I punti di vantaggio sul Barcellona tornano ad essere quattro, il tutto a tre giornate dal termine. Insomma, il Real ha le mani sulla Liga. L'ultima vittoria, l'ottava di fila dopo il lockdown, arriva contro l'Alaves. Decisive le reti di Benzema, che sblocca la gara su rigore (netto il fallo di Navarro su Mendy), e di Asencio servito proprio dal francese per il più facile dei tap-in nella ripresa. Nel mezzo da segnalare il grande possesso palla dei Blancos (vicino all'80%) e la difesa totalmente rivoluzionata da Zidane, costretto a fare a meno di Marcelo (lesione agli adduttori per il brasiliano) e degli squalificati Carvajal e Ramos, oltre che di Nacho (infortunato di lungo corso). Due i grandi brividi corsi da Courtois, con la traversa colpita di testa da Josela al 3' e la parata sul destro di Burke. Ma alla fine a fare festa è, appunto, il Real.