Brest-Rennes 0-0

Ligue 1
default

Nel match valido per la quinta giornata della Ligue 1, Brest e Rennes chiudono la propria gara senza segnare gol. Gara nella quale le squadre hanno pensato più a contenere le iniziative avversarie mettendo da parte una strategia iperoffensiva. Per i due attacchi però non ci sono state chiare occasioni da rete

Un punto a testa nella gara che metteva di fronte Brest e Rennes. Di certo il match non passerà alla storia come un divertentissimo 0-0. Esistono 0-0 che però regalano molte giocate interessanti e azioni degne di rilievo ma non è questo il caso. Oggi le difese hanno disinnescato gli attacchi, che però non erano oliati a dovere. Dopo una fase di studio ci sono stati periodi del match che hanno visto un tentativo di accelerata ma il buon lavoro delle due difese è certificato dal dato relativo alle grosse occasioni da gol. Né Brest né Rennes hanno superato quota 2. La squadra di Olivier Dall'Oglio si è schierata con un 4-2-3-1 ma nemmeno i cambi a gara in corso hanno rigenerato il match. Stesso discorso per il Rennes, in campo con un iniziale 5-3-2 .

Clean sheet per entrambi i portieri: sia Gautier Larsonneur (Brest) che Edouard Mendy (Rennes) hanno effettuato 2 interventi a testa.

Il Brest ha avuto maggiori opportunità da rete (10) rispetto alle 9 del Rennes, nonostante le maggiori opportunità entrambe le squadre hanno effettuato 2 tiri specchio della porta. Gaëtan Charbonnier nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per il Brest: 3 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per il Rennes è stato Hamari Traoré a provarci con maggiore insistenza concludendo 2 volte.

Romain Perraud () è stato il migliore per numero di passaggi completati (52), superando anche Benjamin Bourigeaud, il più preciso nelle fila del Rennes (45). Bourigeaud è riuscito ad effettuare un numero maggiore di passaggi nella trequarti avversaria (12 contro 8 del suo avversario).

Nel Brest, il centrocampista Ibrahima Diallo è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (9 sui 12 totali). Il centrocampista Eduardo Camavinga è stato invece il più efficace nelle fila del Rennes con 6 contrasti vinti a dispetto dei 12 effettuati in totale.


Brest (4-2-3-1 ): G.Larsonneur, D.Bain, J.Faussurier, J.Castelletto, R.Perraud, M.Autret (Cap.), I.Diallo, Y.Court, S.Grandsir, H.Belkebla, G.Charbonnier. All: Olivier Dall'Oglio
A disposizione: C.Battocchio, L.Baal, A.Mendy, P.Lasne, D.Léon, G.Belaud, B.Chardonnet.
Cambi: P.Lasne <-> S.Grandsir (86'), A.Mendy <-> M.Autret (90'), C.Battocchio <-> Y.Court (94')

Rennes (5-3-2 ): E.Mendy, J.Gelin, D.Da Silva (Cap.), Hamari Traoré, J.Morel, Faitout Maouassa, C.Grenier, B.Bourigeaud, E.Camavinga, Jordan Siebatcheu, Raphinha. All: Julien Stephan
A disposizione: J.Gnagnon, J.Lea Siliki, R.Salin, R.Del Castillo, J.Martin, F.Tait, A.Hunou.
Cambi: A.Hunou <-> T.Siebatcheu (74'), J.Martin <-> C.Grenier (82'), J.Gnagnon <-> D.Da Silva (85')


Ammonizioni: M.Autret, Y.Court, D.Da Silva, J.Martin

Stadio: Stade Francis-Le Blé
Arbitro: Clément Turpin

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

CALCIO: SCELTI PER TE