Caricamento in corso...
01 settembre 2017

Spagna-Italia, Iniesta: "Verratti è uno dei migliori al mondo"

print-icon

Andres Iniesta si è soffermato sul match che vedrà di fronte Spagna e Italia al Santiago Bernabeu, analizzando la sfida e parlando in particolare di Marco Verratti: "Marco per me è uno dei migliori centrocampisti del mondo"

Uno di fronte all’altro, in cabina di regia. Perché è lì che stanno quelli coi piedi buoni. Quelli con la mente più veloce degli altri. Iniesta da una parte e Verratti dall’altra, avversari in un match da dentro o fuori come quello tra Spagna e Italia, valido per le Qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018. In estate sarebbero potuti diventare compagni di squadra al Barcellona, l’offensiva balugrana però non è riuscita a scalfire il muro eretto dal Psg, capace di resistere e tenersi stretto un pilastro del proprio centrocampo. Proprio del giocatore italiano ha parlato Andres Iniesta, svelando la sua grande considerazione nei confronti di Verratti: "Marco per me è uno dei migliori centrocampisti del mondo che ci sono attualmente, è giovane e ha tempo per migliorare. Mi piace come sta in campo, come gestisce il pallone, sa leggere molto bene le situazione. E’ sempre bello affrontare i migliori giocatori del mondo e provare a batterli".

Pericolo Italia

Concentrandosi poi sulla sfida contro l’Italia, Iniesta non si fida degli azzurri, considerandoli avversari davvero tosti da superare: "Certo, ho avuto molta fortuna di poter giocare tante partite contro l’Italia in questi anni. Credo che ogni partita sia differente, noi abbiamo cambiato molti giocatori, compreso l'allenatore e sappiamo che affronteremo una grande squadra con grandi giocatori e dovremo giocare al 100 per 100 per vincere".

Fattore Bernabeu

Il teatro dell’incontro sarà lo stadio del Real Madrid, non proprio il massimo per una colonna del Barcellona. Iniesta però non ci bada, sottolineando come i tifosi spagnoli saranno tutti uniti sotto la bandiera spagnola: "Ai calciatori piace sempre giocare nei grandi stadi, credo che domani ci sarà un ambiente diverso dove tutti saremo uniti per un unico obiettivo che è la Nazionale spagnola. Per questo i tifosi dovranno essere la norma arma in più per superare l’Italia".

I PIU' VISTI DI OGGI