Colombia-Giappone 1-2, decide un gol nella ripresa di Osako. Sudamericani in 10 dal 3' del primo tempo

osako_getty

Arriva dal gruppo H una delle più grandi soprese di questo Mondiale: il Giappone ha battuto per 2-1 una Colombia caotica e troppo fallosa, rimasta in dieci dal terzo minuto per l'espulsione di Carlos Sanchez. Vantaggio di Kagawa su rigore, pareggio di Quintero su punizione al termine del primo tempo; nella ripresa i nipponici spingono, creano molto e trovano il gol del 2-1 grazie al colpo di testa di Osaka

 

TUTTE LE STATISTICHE

 

COLOMBIA-GIAPPONE 1-2, IL LIVEBLOG

Colombia-Giappone 1-2

6' rig. Kagawa (G), 39' Quintero (C), 74' Osako (G)

Colombia (4-2-3-1): Ospina 6.5; Arias 5, D. Sanchez 4, O. Murillo 5.5, Mojica 5.5; Lerma 6, C. Sanchez 5; Cuadrado 6 (39' Barrios 5.5), Quintero 6.5 (58' James Rodriguez 5), Izquierdo 5 (70' Bacca 6); Falcao 5.5.
Ct Pekerman 6.

Giappone (4-2-3-1): Kawashima 5.5; Sakai 6, Shoji 6, Yoshida 6.5, Nagatomo 6; Hasebe 6.5, Shibasaki 6.5 (80' Yamaguchi sv); Haraguchi 6, Kagawa 7, Inui 6.5; Osako 7.5 (85' Okazaki sv).
Ct Nishino 7

Espulso: al 3' C. Sanchez per aver negato una chiara occasione da gol

1 nuovo post

Colombia-Giappone 1-2 

6' rig. Kagawa (G), 39' Quintero (C), 74' Osako (G)

- di Redazione SkySport24
 
Altre immagini di festa giapponese
- di Redazione SkySport24
 
Un inchino per la vittoria, la gioia dei giapponesi al termine della vittoria sulla Colombia
- di Redazione SkySport24
 
La delusione dei giocatori della Colombia alla fine della partita
- di Redazione SkySport24
- di Redazione SkySport24
Ecco il triplice fischio di Skomina, è finale a Saransk: COLOMBIA-GIAPPONE 1-2!!!!
- di Redazione SkySport24
94' - Ultimissime speranze per la Colombia che però spreca tutto con un cross sbilenco di James Rodriguez
 
- di Redazione SkySport24
92' - Idee confuse per la Colombia che prova gli ultimi attacchi, ma Arias commette fallo in attacco su Inui e il Giappone può respirare
- di Redazione SkySport24
90' - Saranno 5 i minuti di recupero di questo secondo tempo, per la Colombia c'è ancora speranza
- di Redazione SkySport24
85' - Giallo per James Rodriguez, autore di un bruttissimo fallo di frustrazione
- di Redazione SkySport24
- di Redazione SkySport24
 
 
 
 
Il colpo di testa di Osako e i festeggiamenti insieme ai suoi compagni
- di Redazione SkySport24
80' - La reazione colombiana si spegne e ora il Giappone riprende a gestire la palla con calma
- di Redazione SkySport24
76' - Sul corner la palla arriva a Bacca che defilato sul centro sinistra prova il destro di potenza ma viene stoppato dalla difesa del Giappone
- di Redazione SkySport24
75' - Importante reazione della Colombia che sfiora il pareggio con James Rodriguez, ma il sinistro della stella del Bayern Monaco da ottima posizione viene contrata in angolo
- di Redazione SkySport24
Il nuovo vantaggio del Giappone arriva su azione di calcio d'angolo, nella quale l'attaccante giapponese riesce a resistere alla marcatura di Arias e a svettare in mezzo all'area sul sinistro teso di Honda. Già subito prima del corner i nipponici erano andati vicinissimi al vantaggio con una grande azione finalizzata da Sakai che ha trovato sul più bello la deviazione decisiva di Oscar Murillo
- di Redazione SkySport24
73' - GOL DI OSAKO, GIAPPONE DI NUOVO AVANTI: 2-1!!!!!
- di Redazione SkySport24
72' - La Colombia a questo punto prova il tutto per tutto e si schiera con un 4-2-2-1 nel quale James Rodriguez a sinistra e Bacca a destra accompagnano Falcao
- di Redazione SkySport24
70' - Momento amarcord per i tifosi del Milan, entrano contemporaneamente Bacca nella Colombia (al posto di Izquierdo) e Honda nel Giappone (per Kagawa)
- di Redazione SkySport24
La conclusione a giro di Inui deviata in angolo da Ospina
- di Redazione SkySport24
66' - Da almeno dieci minuti oramai si gioca solo nella metà campo della Colombia
- di Redazione SkySport24

65' - Nonostante l'ingresso in campo di James Rodriguez la partita non sembra essere cambiata

- di Redazione SkySport24
64' - La Colombia ora comincia a essere stanca e il Giappone prova ad approfittarne: Sakai riceve abbastanza libero sulla destra, entra in area e fa partire un tiro-cross sul quale nessuno dei suoi compagni riesce a intervenire
- di Redazione SkySport24
63' - Ammonizione per Barrios, colpevole di un duro fallo su Kagawa
- di Redazione SkySport24
59' - Ancora Giappone, questa volta con il colpo di testa del difensore centrale Uchida che dagli sviluppi di un calcio di punizione dalla destra impatta bene la palla ma non riesce a trovare lo specchio della porta
- di Redazione SkySport24
58' - Comincia il Mondiale di James Rodriguez, capocannoniere dell'edizione in Brasile del 2014: Pekerman lo manda in campo per Quintero
- di Redazione SkySport24
56' - Il Giappone ora preme sul serio e costruisce un'altra importante occasione da gol. Kagawa porta come al solito palla in mezzo al campo, supera un uomo e serve a sinistra Inui: l'esterno si accentra, calcia di giro col destro ma trova la pronta respinta di Ospina, sinora il migliore dei suoi
- di Redazione SkySport24
53' - Grande occasione per il Giappone: sulla palla in verticale all'interno dell'area, Osako irride platealmente un imbarazzante Davinson Sanchez, lo supera e si presenta a tu per tu con Ospina che però neutralizza la conclusione dell'attaccante del Werder Brema
- di Redazione SkySport24
3' - Il Giappone comincia tenendo palla e provando a portare pericoli alla porta di Ospina. Subito un angolo, ma l'azione si perde e la difesa della Colombia riesce a liberare l'area
- di Redazione SkySport24
Le statistiche generali della partita dopo il primo tempo
- di Redazione SkySport24

Ricomincia la partita a Saransk

- di Redazione SkySport24
- di Redazione SkySport24
Poi la corsa verso la panchina e l'abbraccio di tutti i suoi compagni
- di Redazione SkySport24
TERMINATO IL PRIMO TEMPO, COLOMBIA-GIAPPONE 1-1 (6' rig. Kagawa, 39' Quintero)
Partita fortemente condizionata dall'episodio del rigore fischiato a Carlos Sanchez dopo appena 5 minuti che ha lasciato la Colombia in dieci e ha consentito a Kagawa di portare in vantaggio i suoi. Da quel momento in poi i nipponici hanno provato a controllare i confusi attacchi dei colombiani, che in più di un'occasione, anche a causa della disposizione tattica improvvisata, hanno rischiato di subire per almeno altre due volte il gol del raddoppio. Il Giappone, però, non ha sfruttato le occasioni che ha avuto e col passare del tempo si è abbassato un pochino troppo, subendo nel finale il pareggio di Quintero, bravo a sfruttare un calcio piazzato e a battere Kawashima con una traiettoria beffarda che passa sotto la barriera e inganna il numero 1 giapponese
- di Redazione SkySport24
 
La sequenza fotografica del gol dell'1-1 di Quintero su punizione
- di Redazione SkySport24

45' - 1 minuto di recupero in questo primo tempo

- di Redazione SkySport24
Il pareggio della Colombia arriva su un calcio di punizione assegnato per un fallo di Hasebe su Falcao: sulla palla si presenta Quintero che di sinistro, da posizione leggermente defilata sulla destra, a 25 metri dalla porta difesa da Kawashima, calcia sotto la barriera beffando sul secondo palo il portiere giapponese che non riesce a trattenere il pallone nonostante il tuffo. Kawashima prova a rinviare la palla che, però, come si è chiaramente visto dai replay televisivi aveva varcato integralmente la linea di porta
- di Redazione SkySport24
39' - GOL DELLA COLOMBIA, PAREGGIA QUINTERO SU PUNIZIONE: 1-1
- di Redazione SkySport24
Cuadrado, in azione, era stato uno dei più attivi tra i colombiani
- di Redazione SkySport24
James Rodriguez, uno dei più attesi di questo Mondiale, costretto da una noia muscolare a guardare la partita dalla panchina
- di Redazione SkySport24
33' - La Colombia si riaffaccia dalle parti di Kawashima col solito schema Quintero-Falcao: l'ex Pescara prova a inventare e pesca l'inserimento profondo del centravanti del Monaco che ancora una volta prova a deviare la palla con una puntata volante: stesso risultato, palla tra le mani del portiere del Giappone
- di Redazione SkySport24
31' - Il Giappone continua a rendersi pericoloso, sempre dalla sinistra. Questa volta è bravissimo Osako a superare in dribbling Davinson Sanchez, ma il suo destro da ottima posizione è sballatissimo e termina addirittura in fallo laterale
- di Redazione SkySport24
30' - Pekerman vede soffrire la sua squadra, rimasta in campo con un 4-2-3 e decide per un cambio in mezzo al campo: fuori Cuadrado, dentro Wilmar Barrios, centrocampista del Boca Juniors
- di Redazione SkySport24
24' - Angolo per la Colombia, bravissimo Natagomo ad anticipare il taglio di Cuadrado. Dalla bandierina la palla torna all'esterno della Juventus che prova a concludere da fuori ma viene contrato da un difensore giapponese
- di Redazione SkySport24

22' - Il Giappone, dopo 5 minuti di confusione, ora sembra aver preso la partita in mano e controlla il gioco con discreta tranquillità

- di Redazione SkySport24
La delusione di Carlos Sanchez dopo il rosso
- di Redazione SkySport24
Il momento dell'espulsione di Carlos Sanchez
- di Redazione SkySport24

19' - Fasi di gioco abbastanza confuse, con la Colombia che prova nonostante l'inferiorità numerica a fare la partita e i nipponici che si difendono in maniera ordinata. Skomina lascia correre molto il gioco e i contrasti in mezzo al campo si sprecano

- di Redazione SkySport24
15' - Grandissima opportunità per il Giappone: Kagawa in mezzo al campo fa quello che vuole, supera un avversario, arriva al limite dell'area e allarga per Inui, tutto solo sulla sinistra. L'esterno del Betis calcia di prima intenzione ma il suo destro esce di pochissimo alla sinistra di Ospina
- di Redazione SkySport24
La sequenza fotografica dell'esultanza del Giappone
- di Redazione SkySport24
Kagawa al momento di calciare il rigore dell'1-0
- di Redazione SkySport24
12' - Buona palla gol per la Colombia: punizione dai 40 metri sulla destra, sul pallone si avventa Falcao che arriva in anticipo sul proprio marcatore e devia con la punta del piede sinistro senza però impensierire il portiere nipponico
- di Redazione SkySport24
6' - GOL DEL GIAPPONE: KAGAWA REALIZZA IL CALCIO DI RIGORE SPIAZZANDO CON FREDDEZZA OSPINA!!!!! 
- di Redazione SkySport24

L'azione del rigore: Davinson Sanchez perde clamorosamente palla al limite dell'area, Osako si invola a tu per tu con Ospina che però respinge il tiro dell'attaccante nipponico. La palla arriva ad Haraguchi che di prima calcia di sinistro a botta sicura, ma Carlos Sanchez (l'ex Fiorentina) allarga il braccio e intercetta. per Skomina nessun dubbio: rigore ed espulsione

- di Redazione SkySport24
3' - Rigore per il Giappone, espulso Carlos Sanchez!!
- di Redazione SkySport24
2' - Perde palla in zona difensiva la Colombia: dalla rimessa laterale la palla arriva a Osako, il cui cross però non preoccupa Ospina
- di Redazione SkySport24

1' - Partiti, la Colombia comincia tenendo palla

- di Redazione SkySport24

Scena curiosa pochi secondi prima del fischio d'inizio: mentre le squadre erano schierate e il Giappone stava per battere il fischio d'inizio, il capitano della Colombia Falcao si avvicina all'arbitro per far invertire le metà campo. Falcao, infatti, aveva scelto quella opposta ma evidentemente non si era capito con l'arbitro

- di Redazione SkySport24
 La terna arbitrale della partita sarà composta da Damir Skomina e dai suoi assistenti Jure Praprotnik (sulla destra) e Robert Vukan
- di Redazione SkySport24
Tifose colombiane festeggiano prima della partita
- di Redazione SkySport24

A Saransk è il momento degli inni nazionali, manca pochissimo oramai al fischio d'inizio

- di Redazione SkySport24
I giapponesi, invece, sembrano molto più concentrati (oppure preoccupati)
- di Redazione SkySport24
Aria rilassata per Bacca e Mina prima della partita
- di Redazione SkySport24

Nel Giappone il Ct Nishino manda in campo l'ex Inter Nagatomo sulla sinistra, in una sfida tutta 'italiana' con l'esterno destro della Juventus Cuadrado. Non gioca invece l'altro ex della Serie A, Honda, lasciato in panchina.

- di Redazione SkySport24
- di Redazione SkySport24
- di Redazione SkySport24
- di Redazione SkySport24
- di Redazione SkySport24
- di Redazione SkySport24

A sorpresa Pekerman lascia in panchina James Rodriguez, non al meglio a causa di una noia muscolare. Al suo posto gioca l'ex Pescara Quintero, con Cuadrado a destra e l'esterno sinistro del Brighton Izquierdo. In difesa spazio a Oscar Murillo, fuori il giovane Yerry Mina del Barcellona

- di Redazione SkySport24
Le formazioni ufficiali di Colombia e Giappone
- di Redazione SkySport24

Ci siamo, tutto pronto alla Mordovia Arena di Saransk per la prima partita del gruppo H del Mondiale di Russia 2018

- di Redazione SkySport24

Altro giro, altra sorpresa: oramai dobbiamo abituarci così. Il Mondiale in Russia sembra essere destinato a passare alla storia come il torneo dei risultati inattesi, come quello che il Giappone di Nagatomo è riuscito a strappare ai danni della strafavorita Colombia. Merito di un'organizzazione di gioco quasi perfetta, di una disponibilità al sacrificio tipicamente nipponica, ma anche di una disciplina (sia tattica che tecnica) che al contrario ha penalizzato e tanto la squadra di Pekerman. Decisiva, per lo sviluppo della partita, la prima azione da gioco nella quale un imbarazzante Davinson Sanchez (il centrale titolare del Tottenham) con un vistoso errore ha lanciato verso la porta Osako, dando il via all'azione che ha portato all'espulsione di Carlos Sanchez e al rigore trasformato da Kagawa. Avanti 1-0, il Giappone ha potuto gestire le velleità offensive della Colombia, rimasta in campo con un 4-2-3 che sbilanciava e non poco la nazionale sudamericana. I ragazzi di Pekerman, dal canto loro, ci hanno anche provato (per la verità con pochissimi risultati), ma quelli di Nishino si sono riusciti a difendere con ordine provando a ripartire appena potevano e sfiorando con Osako, per almeno due volte, il gol del 2-0. Per la Colombia un paio di puntate di Falcao, mai pericoloso, fino alla rete del pareggio di Quintero, arrivata quando mancavano pochi minuti alla fine del primo tempo grazie a un calcio di punizione (per la verità dubbio, sembra più Falcao a far fallo su Uchida e non il contrario) che l'ex Pescara fa passare sotto la barriera beffando Kawashima. Sembrava potessere essere il preludio per un secondo tempo equilibrato e combattutto, ma la partita nella ripresa non ha avuto storia. Anche grazie all'uomo in più, infatti, il Giappone ha schiacciato la Colombia, ha creato almeno 5 chiarissime palle gol e ha trovato poi, grazie a un colpo di testa dell'attaccante del Werder Brema Osako (beffato Arias), il gol del definitivo 2-1. Inutile, se si eccettua un fallaccio sul quale ha rischiato di essere espulso, l'ingresso in campo per la Colombia della sua stellina, quel James Rodriguez capocannoniere della scorsa edizione in Brasile. Il suo Mondiale è già tutto in salita. E di tempo non sembra esserne rimasto troppo. Tra 5 giorni c'è la Polonia e non c'è nulla da scherzare. D'altronde le soprese fanno sorridere solo se non si è tra le vittime.

Statistiche e curiosità

La Colombia è imbattuta contro il Giappone (2V, 1N). Nell’unico precedente in Coppa del Mondo nel giugno 2014 a spuntarla sono stati i colombiani per 4-1; quello è stato anche l’ultimo match disputato dai nipponici nella competizione.

Il Giappone non ha mai vinto un incontro dei Mondiali contro una squadra sudamericana (1N, 3P).

La Colombia si è qualificata per la sesta volta alla Coppa del Mondo, la seconda consecutiva dopo aver mancato la fase finale nelle tre precedenti edizioni.

I colombiani hanno vinto quattro gare all’ultimo Mondiale del 2014, più del totale dei successi ottenuti nelle precedenti quattro edizioni (tre vittorie in 13 partite); quell’anno, la selezione sudamericana ha anche conquistato i quarti di finale per la prima volta nella sua storia.

Nessuna delle 18 partite disputate dalla Colombia ai Mondiali è terminata senza reti; il record di questa competizione appartiene agli USA (33) seguiti dall’Austria (29).

Il Giappone si è qualificato ai Mondiali per la sesta volta; ha partecipato a tutte le edizioni dal 1998 in avanti, alternando un'eliminazione ai gironi (1998, 2006, 2014) a una agli ottavi (2002, 2010). In aggiunta, il Giappone ha vinto il proprio girone una sola volta, ai Mondiali casalinghi del 2002.

Delle ultime 11 gare giocate al Mondiale, il Giappone ne ha vinte soltanto due (3N, 6P) contro Camerun e Danimarca nel giugno 2010; il successo di quell’anno contro la squadra africana è stato anche l’unico ottenuto dai nipponici nelle cinque gare inaugurali di Coppa del Mondo.

James Rodríguez, miglior marcatore non solo alle qualificazioni per Russia 2018, ma anche della storia della Colombia ai Mondiali, ha partecipato attivamente a otto degli ultimi 10 gol (sei reti e due assist) messi a segno dai sudamericani nella fase finale.

Keisuke Honda ha preso parte attiva a cinque delle sei marcature siglate dal Giappone negli ultimi due Mondiali (tre gol e due assist).

José Pekerman è al terzo Mondiale da allenatore e, nelle due precedenti, ha conquistato i quarti di finale (con l’Argentina nel 2006 e con la Colombia nel 2014); il tecnico ha perso soltanto uno dei 10 incontri disputati in questo torneo - senza considerare quelle risolte ai rigori (7V, 2N): 1-2 contro il Brasile nel 2014.

Il Giappone ha esonerato Vahid Halilhodzic ad aprile, solo due mesi prima dell’inizio dei Mondiali. Al suo posto Akira Nishino, che ha già allenato la squadra nipponica alle Olimpiadi del 1996, non riuscendo a passare la fase a gironi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche