Mondiali Russia 2018, cosa succede se dite Neymar a un gruppo di bambini svizzeri?

Mondiali

L'allenatore di una scuola-calcio elvetica ha aggiunto una divertente variante agli esercizi. Ecco come i piccoli calciatori provano a imitare la stella del Brasile in una delle sue teatrali simulazioni

BRASILE-BELGIO LIVE

NEYMAR HA TRASCORSO 14 MINUTI DEL MONDIALE A TERRA

MONDIALI, IL TABELLONE DEI QUARTI

Le tendenza di Neymar ad accenturare l'entità dei falli subiti è uno dei grandi temi del Mondiale. C'è chi lo ha criticato duramente, come Alan Shearer, vecchia gloria del calcio inglese, espressione di un movimento calcistico che poco tollera le simulazioni. C'è chi ha addirittura quantificato il tempo trascorso a terra dal numero 10 verdeoro fino a questo punto del torneo: quasi un quarto d'ora. Lui, invece, in attesa di scendere in campo nel quarto di finale contro il Belgio, se la ride. Unendosi ai tanti che l'hanno preso in giro. Gli ultimi? Arrivano dalla Svizzera. Un gruppo di piccoli allievi di una scuola calcio elvetica si è sottoposto a un divertente esercizio proposto dal loro allenatore. Parte con una normale conduzione di palla. Quando il mister grida "Neymar"... tutti giù per terra. C'è chi si rotola e chi urla, chi si tiene la caviglia e chi batte i pugni sul terreno di gioco: interpretazioni che renderebbero orgoglioso il fenomeno del Paris Saint-Germain. Dopo aver imparato a simulare, ai bambini svizzeri non resta che far proprie anche le giocate del brasiliano.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche