Svizzera-Italia, Mancini: "Non pensiamo più a Euro 2020. Dobbiamo lottare per vincere"

Mondiali

Le parole del ct azzurro alla vigilia del match di Basilea: "Sappiamo che con la Bulgaria abbiamo perso punti, ma se ripeteremo la stessa prestazione avremo molte possibilità di vincere. Stanno tutti bene tranne Verratti". Il centrocampista del Psg resta in dubbio

ITALIA-LITUANIA LIVE

Dimenticare il passato e concentrarsi sul presente. È il messaggio di Roberto Mancini verso la sfida dell'Italia contro la Svizzera, in programma domenica sera al St. Jakob-Park di Basilea e valida per le qualificazioni Mondiali. Un diktat chiaro da parte del ct azzurro per mettere alle spalle il pareggio contro la Bulgaria e non aggrapparsi più alla vittoria di Euro 2020: "Nel calcio non si può rimanere intrappolati nei ricordi - spiega Mancini in conferenza stampa - Non possiamo pensare alla serata dell'11 luglio, è stata una serata bellissima ma non possiamo pensarci più. È lì, tutti saranno ricordati per questo, ma il futuro è diverso e tutti dobbiamo lottare per vincere". Vittoria che gli azzurri cercheranno in Svizzera nel remake della sfida giocata a giugno scorso agli Europei, ma che stavolta arriva nella strada verso Qatar 2022: "Se ripeteremo la partita fatta con la Bulgaria avremo molte possibilità di vincere. La prestazione è quella che dovevamo fare".

"Se tireremo 27 volte non potrà finire 1-1"

leggi anche

Problema al piede, Gianluca Mancini torna a Roma

Si riparte, dunque, dagli spunti positivi del 1-1 al Franchi di Firenze: "Se noi domani tireremo 27 volte e concederemo un'azione la gara non potrà finire 1-1 - prosegue Mancini - Siamo abbastanza tranquilli. Sappiamo che dobbiamo vincere perché due giorni fa abbiamo perso punti. Abbiamo le qualità per farli e se giochiamo come sappiamo allora possiamo vincere. Sarà una gara difficile, ma non perché siamo campioni d'Europa. Semplicemente perché tutte le gare contro la Svizzera sono sempre state difficili".

"Stanno tutti bene tranne Verratti"

leggi anche

Dubbio Verratti, pronto Locatelli. Torna Chiellini

Mancini ha poi fatto il punto sulle condizioni dei giocatori. Dopo il forfait di Gianluca Mancini per un problema al piede, il resto del gruppo è a disposizione del CT che ha un solo dubbio che riguarda Verratti: "Stanno tutti abbastanza bene tranne Verratti che ha preso un colpo al ginocchio. Domenica mattina valuteremo le condizioni generali di tutti visto che non sono passate 48 ore dall'ultima partita. Verratti è quello che ha il problema maggiore, ma oggi già sta meglio. Non ci saranno stravolgimenti. Ci sarà da correre, abbiamo bisogno di giocatori pronti. Tutti devono dare il loro apporto, soprattutto contro la Svizzera perché siamo all'inizio della stagione".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche