Italia-Lituania, le probabili formazioni della partita

nazionale
©Getty

Questa sera gli Azzurri di Mancini sfideranno la Lituania per la sesta gara del girone di qualificazione ai Mondiali del 2022. Il CT, che non potrà contare su Immobile, Insigne, Chiesa e Sensi che hanno lasciato il ritiro azzurro per tornare nelle proprie squadre di club, potrebbe scegliere di cambiare diversi elementi dell'undici titolare rispetto alle due precedenti uscite

ITALIA-LITUANIA LIVE

Trentasei partite senza sconfitte per l'Italia che, dopo aver stabilito un nuovo record mondiale per la striscia più lunga di gare senza sconfitte dopo lo 0-0 di domenica contro la Svizzera, è pronta a scendere in campo per il terzo e ultimo incontro della finestra di settembre riservato alle qualificazioni al Mondiale del Qatar. Questa sera la formazione di Roberto Mancini dovrà vedersela con la Lituania, che attualmente occupa l'ultima posizione del gruppo C con zero punti conquistati nelle quattro partite giocate fino a questo momento. "Abbiamo vinto l'Europeo e devono stare tutti tranquilli. Il calcio è questo, a volte la palla non entra e noi in Italia vogliamo sempre un colpevole per tutto", ha commentato il CT azzurro nella conferenza stampa della vigilia. 

La probabile formazione dell'Italia

leggi anche

Mancio perde pezzi: out Chiesa, Sensi e Zaniolo

Terza partita in sei giorni per l'Italia, con Roberto Mancini che potrebbe far ruotare i suoi uomini e dare spazio agli elementi che hanno giocato meno contro la Bulgaria e la Svizzera, anche perché la condizione fisica di molti giocatori dell'Italia è decisamente deficitaria, come spesso succede all'inizio di stagione. Il CT azzurro, inolte, non potrà contare su Immobile, Insigne, Chiesa e Sensi che hanno lasciato il ritiro per tornare rispettivamente a Roma, Napoli, Torino e Milano, dopo che la stessa sorte era toccata a Pellegrini e Verratti. Le certezze arrivano soprattutto dal reparto arretrato: in porta come di consueto Gigio Donnarumma, mentre la linea a quattro davanti al portiere del PSG dovrebbe essere composta da Di Lorenzo, Acerbi, Bastoni e probabilmente Calabria, che potrebbe far scalare Di Lorenzo sulla sinistra. I problemi, o meglio le tante incognite, riguardano invece i due tridenti, quello di centrocampo e quello d'attacco. Sensi, che si candidava per un posto da titolare come regista al posto di Jorginho, ha accusato un problema a un polpaccio durante la rifinitura e per questo ha lasciato il ritiro. A questo punto è molto probabile la conferma del giocatore del Chelsea, con Pessina e Locatelli più di Cristante ai suoi fianchi. In avanti la certezza è la prima punta, che sarà Raspadori. Sugli esterni in tre per due maglie, con Berardi e Kean favoriti su Bernardeschi. 
 

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Acerbi, Bastoni, Di Lorenzo; Locatelli, Jorginho, Pessina; Berardi, Raspadori, Kean. Allenatore: Mancini

La probabile formazione della Lituania

È ancora alla ricerca dei primi punti nel suo cammino verso Qatar 2022 la Lituania, che mercoledì sera per il match contro l'Italia sarà orfana del suo allenatore. Il CT lituano Valdas Ivanauskas, infatti, è risultato positivo al Covid e il suo posto in panchina verrà preso dal suo vice Razanauskas. L'undici di partenza non si dovrebbe allontanare molto da quello visto nelle ultime due uscite contro Irlanda del Nord e Bulgaria: tra i pali ci sarà Setkus, mentre in difesa Lasickas, Satkus, Utkus, Baravykas completeranno la linea a quattro. I due mediani saranno Megelaitis e Simkus, mentre Novikovas, Cernych e Kazlauskas formeranno il tridente alle spalle dell'unica punta Dubickas.

 

LITUANIA (4-2-3-1): Setkus; Lasickas, Satkus, Utkus, Baravykas; Megelaitis, Simkus; Novikovas, Cernych, Kazlauskas; Dubickas.. Allenatore: Razanauskas.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche