user
13 ottobre 2018

Polonia-Italia, Mancini: "Ci giochiamo il secondo posto, ma se perdiamo nessun dramma. Io in discussione? Non penso"

print-icon

Alla vigilia del match di Nations League con la Polonia, decisivo per la permamneza in Lega A, ha parlato il Ct azzurro: "Ci giochiamo il secondo posto, ma se perdiamo nessun dramma. L'obiettivo resta la qualificazione all'Europeo". Accanto a lui Chiellini: "Non sarà una finale. La strada è ancora lunga"

POLONIA-ITALIA LIVE

17:55 13 ott
DOMANDA PER MANCINI: Su Immobile
Sono felicissimo se continua  fare gol con la Lazio, ne faccia anche con la Nazionale
17:52 13 ott
DOMANDA PER MANCINI: Sulle prestazioni di Verratti
Parliamo di un giocatore che ha qualità, che ci serve. Anche lui ha bisogno di tempo per conoscere me e i compagni, ma a Genova ha fatto una bella prestazione, un'ottima gara. Dategli tempo di ritrovare il top della condizione 
 
 
17:51 13 ott
DOMANDA PER MANCINI: Sull'importanza della sfida di domani
Ma cosa cambia se dovessimo perdere? Non è che non giocheremmo più, non è che non andremmo agli Europei. Lo stesso destino potrebbe accadere anche alla Germania, alla Croazia o all'Inghilterra. È stata fatta questa Nations League per non prendere sotto gamba le amichevoli. Non vedo drammi, domani sarà solo una partita di calcio
17:49 13 ott
DOMANDA PER CHIELLINI: Sulle parole di Bonucci ("Il calcio italiano è fermo da 12 mesi")
Non sono abituato ad esprimere giudizi su cosa sta accadendo nel nostro calcio. E non penso nemmeno che sia questo il momento per parlarne 
 
 
17:47 13 ott
DOMANDA PER MANCINI: Sui cambi fatti
Un mese fa sono stato anche costretto a cambiare, perché i giocatori non erano ancora in condizione e qualcuno poteva farsi male date le tante partite ravvicinate. In più volevo vedere i più giovani in partite difficili come con Polonia e Portogallo. Ora tutti sono più avanti nella forma".

 
17:45 13 ott
DOMANDA PER MANCINI: Se si sente sotto esame 
Mi trovo benissimo con chi sta in Federazione, il rapporto è sempre stato perfetto. Ho iniziato questo percorso poco fa e il primo obiettivo che ci siamo posti sono i campionati europei. Bisogna cercare di fare risultato, trovando una squadra più velocemente possibile
17:44 13 ott
DOMANDA PER CHIELLINI: Sui 60' contro l'Ucraina
Abbiamo giocato bene ed è stato piacevole. Ma c'è rammarico, perché da quanto siamo riusciti ad esprimere avremmo meritato anche due gol 
 
 
17:43 13 ott
DOMANDA PER CHIELLINI: Sull'importanza della sfida di domani
No, non è una finale. Semmai uno spareggio, che ci darebbe una spinta importante per l'Europeo. La strada però è ancora lunga, a prescindere da domani 
 
 
17:41 13 ott
DOMANDA PER MANCINI: Sulla formazione che scenderà in campo 
Non vinciamo da cinque mesi? Per costruire una Nazionale serve tempo, non bastano cinque partite. Così come per vincere serve un centravanti che fa gol e delle soluzioni che vanno cercate. E se l'attaccante non fa gol, si possono trovare dei rimedi come ha fatto il Napoli. Contro l'Ucraina abbiamo fatto una bella prestazione per 60', poi siamo calati avendo cambiato anche qualcosa. Noi dobbiamo soltanto continuare sulla nostra strada. Domani lo stadio sarà pieno e sarà bello giocarci
 
17:39 13 ott
DOMANDA PER MANCINI: Sulla partita di andata
Beh, il pareggio credo sia stato il risultato più giusto. La Polonia ha avuto poche occasioni limpide, non avrebbe meritato di più. Discorso inverso per il Portogallo, il cui successo è stato meritato 
 
 
17:37 13 ott
DOMANDA PER MANCINI: quando sfidò il Legia del padre di Szczesny
Ricordo quella partita, ma non se suo padre assomigliasse a lui (ride n.d.r)
17:35 13 ott
DOMANDA PER CHIELLINI: Se si sente fondamentale per questa squadra 
Vivo alla giornata, lo faccio con entusiasmo. Oltre a me, non dimentichiamoci che ci sono tanti ragazzi bravi. Ci stiamo conoscendo sempre di più. Non mi sento indispensabile e nemmeno un problema. Sono importante come gli altri 26-27. Poi quel che sarà sarà, se per un mese, sei mesi o due anni si vedrà
17:32 13 ott
DOMANDA PER MANCINI: Sulla sconfitta della Polonia con il Portogallo
Il Portogallo, ripeto, è una grande squadra e ha fatto un'ottima partita. Detto questo, la Polonia rimane una grande squadra, con giocatori di talento. Non sarà semplice, ma ce la possiamo giocare bene" 
 
17:30 13 ott
DOMANDA PER MANCINI: sul bilancio di questi primi cinque mesi da Ct
Abbiamo iniziato questo percorso a maggio con l'obiettivo di mettere insieme questa squadra e di portarla all'Europeo. Per ora il Portogallo è meglio di noi e giustamente è in testa. Probabilmente, poi nel calcio mai dire mai - ci giochiamo il secondo posto con la Polonia. Per ora l'obiettivo è fare una bella Nations League, poi il prossimo lo tracceremo in un secondo momento. Non sarà semplice, ma quando troveremo il gruppo giusto non avremo problemi a schierare la squadra per l'Europeo
 
 
17:26 13 ott

Inizia la conferenza stampa di Mancini e Chiellini 

17:25 13 ott

Fra i convocati della Polonia spiccano ben otto giocatori che arrivano direttamente dalla nostra Serie A: Szczesny (Juventus), Bereszynski (Sampdoria), Reca (Atalanta), Linetty (Sampdoria), Zielinski (Napoli), Zielinski (Napoli). Al fianco di Mancini in conferenza ci sarà il capitano Chiellini

17:20 13 ott

Dall'altra parte una Polonia reduce dal disastro del Mondiale in Russia, terminato con la vittoria sul Giappone dopo le sconfitte con Senegal e Colombia. Ultima vittoria il 4-0 alla Lituania dello scorso 12 giugno. Poi i pareggi con Irlanda e Italia e la sconfitta per 3-2 subita in casa dal Portogallo. Perdere con gli azzurri significherebbe retrocessione in Lega B

17:15 13 ott

Per quanto riguarda la situazione nel girone di Nations League, la classifica vede il Portogallo primo a quota sei punti, poi Polonia e Italia ferme ad uno. Per questo il match di domani sarà decisivo in ottica retrocessione: qualora dovesse arrivare una sconfitta, la squadra di Mancini dovrà salutare la Lega A. Con un pareggio tutto sarebbe rimandato alla sfida con i Lusitani. Una vittoria, invece, condannerebbe Piatek e compagni

17:10 13 ott

Agli azzurri manca la vittoria da ormai cinque mesi (2-1 all'Arabia Saudita lo scorso 28 maggio). Da quel momento in poi le sconfitte con Francia e Portogallo e i pareggi con Olanda, Polonia, Ucraina

17:06 13 ott

Fra poco meno di mezz'ora, ovvero per le 17:30, Roberto Mancini è atteso per la consueta conferenza stampa pre-partita. Domani il match con la Polonia, decisivo per il destino azzurro in Nations League

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi