user
14 ottobre 2018

Nations League: tutte le combinazioni per il primo posto dell'Italia nel gruppo 3

print-icon

Dopo la vittoria nel finale sulla Polonia primo posto ancora possibile per l'Italia, ma una vittoria sui portoghesi nell'ultimo scontro diretto di San Siro potrebbe non bastare. Ecco tutte le combinazioni per accedere alla fase finale della Nations League

L'ITALIA SI QUALIFICA SE...

BIRAGHI DEDICA IL GOL AD ASTORI

Riscossa Italia. Biraghi segna nel finale, riscatta le tante palle gol sprecate nel corso del match e lascia ancora aperta la porta al primo posto nel gruppo 3. Scongiurata la retrocessione, a cui è invece ormai condannata la Polonia, la squadra di Mancini sale così a quota 4 punti a meno due dal Portogallo capolista, ma soprattutto con ancora lo scontro diretto a disposizione. Alla fase finale, anche detta Final Four e che si disputerà dal 5 al 9 giugno 2019, si qualificheranno le quattro vincitrici della Lega A. L’unico modo per esserlo è dunque battere i portoghesi a Milano, nell’ultima partita di Nations League di novembre, proprio in quel San Siro dove un anno prima sfuggì la qualificazione Mondiale contro la Svezia. Ma questo potrebbe non bastare.

Le combinazioni

Anche in caso di successo a Milano servirà sperare in un conseguente insuccesso dei portoghesi nel loro ultimo match contro la Polonia, che si giocherà tre giorni dopo la sfida all’Italia. A quel punto i casi sono due: nell'eventualità di una sconfitta del Portogallo contro la Polonia l’Italia sarebbe prima a quota 7 punti, con la squadra di Santos ferma a 6. In caso di pareggio entrambe sarebbero invece appaiate a sette in classifica. Chi passa allora? L’Italia per garantirsi il primo posto nel gruppo, anche con un pari tra Portogallo e Polonia, dovrebbe battere i portoghesi con due gol di scarto, così da ribaltare l’1-0 di Lisbona dell’andata deciso da André Silva. In quel caso la differenza reti negli scontri diretti (secondo criterio) penderebbe per l’Italia. Dovesse invece arrivare una vittoria di misura, col Portogallo in rete (esempio 2-1, 3-2, 4-3), passerebbero al primo posto i portoghesi in virtù dei gol segnati fuori casa negli scontri diretti (quarto criterio). Finisse 1-0 per l’Italia? Tutto sarebbe in parità tra le due squadre, così come uguale sarebbe la differenza reti globale tra tutte le partite del gruppo. Decisivo dunque il criterio dei gol segnati in tutto il girone, che vedrebbe proprio la squadra di Santos comunque davanti a quella di Mancini. 

In sintesi, Italia prima se...

- Batte a novembre il Portogallo con qualunque risultato e il Portogallo perde contro la Polonia la sua ultima partita, tre giorni dopo.

- Batte il Portogallo con almeno due reti di scarto e il Portogallo pareggia o perde contro la Polonia.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi