[an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive]

Bosnia-Italia 0-2, Azzurri alle Finals di Nations League: decidono Belotti e Berardi

nations league
©Getty

La Nazionale di Mancini (sostituito ancora da Evani) diverte e vince a Sarajevo staccando il pass per la qualificazione alle Finals di Nations League (ad Ottobre 2021 in Italia). Gli Azzurri dominano il match, creano occasioni e sbloccano la partita con Belotti. Insigne colpisce il palo. Nella ripresa la rete di Berardi chiude la gara. La Bosnia finisce in 10 per l’infortunio di Sanicanin a sostituzioni effettuate e retrocede in Lega B

TUTTI I VERDETTI - NATIONS, GUIDA ALLA FASE FINALE

BOSNIA-ITALIA 0-2 (pagelle)

22' Belotti, 68' Berardi

 

BOSNIA (4-3-3): Piric; Corluka, Hadzikadunic, Sanicanin, Kadusic (79' Todorovic); Cimirot, Pjanic (77' Danilovic), Gojak; Tatar (Rahmanovic), Prevljak (79' Hadzic), Krunic (71' Loncar). Ct: Bajevic

 

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi (46' Di Lorenzo), Acerbi, Bastoni, Emerson; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi (82' Bernardeschi), Belotti (82' Lasagna), Insigne (93' Calabria). Ct: Evani

 

Ammoniti: Kadusic, Romagnoli, Berardi

 

La ciliegina sulla torta di un percorso bellissimo. La Nazionale di Mancini (sostituito ancora da Evani) batte la Bosnia e stacca il pass per le Finals di Nations League. Il giusto riconoscimento a una squadra che gioca un calcio propositivo e divertente, solida al tempo stesso ed efficace in tutte le zone del campo. Il successo di Sarajevo per 2-0 sarebbe potuto essere molto più largo se l’Italia avesse concretizzato la miriade di occasioni create. Ecco, l’unico neo di questa Nazionale, se vogliamo può essere proprio questo: pochi gol rispetto alla mole di chance prodotta. Migliorerà. Ora bisogna godersi il momento e una squadra caratterizzata da una forte identità di gioco e che pratica un calcio moderno alla pari delle nazionali migliori al mondo, nonostante le assenze, di qualità, che renderebbero questa formazione ancora più competitiva di quello che è adesso.

 

Scelte ipotizzate alla vigilia confermate dalle formazioni ufficiali: non c’è Bernardeschi ma Berardi, dietro confermato Bastoni. Nella Bosnia, il ct Bajevic fa i conti con le otto positività al coronavirus tra cui l’assenza di Dzeko e fa di necessità virtù anche se può contare su Pjanic. L’Italia è arrembante sin dall’inizio, la Bosnia aspetta sotto la linea della palla e prova a ripartire. Gli Azzurri macinano gioco, campo e metri e iniziano a creare palle gol. Per due volte Belotti fallisce l’appuntamento con la rete ma la terza occasione è quella propizia dopo uno spettacolare assist di Insigne l’attaccante del Toro incrocia un piattone che batte Piric. L’Italia domina il gioco ma non riesce a chiudere il match. Il portiere della Bosnia fa una gran parata su Berardi e Insigne sul finire di primo tempo scheggia il palo dopo un’azione magistralmente costruita da Berardi e Barella. Unico squillo della Bosnia: una girata di Prevljak disinnescata da Donnarumma.

 

Nella ripresa la musica non cambia, l’Italia vuole assolutamente chiudere la gara per non correre rischi indipendentemente dal risultato di Polonia-Olanda e spinge sull’acceleratore. Le occasioni si susseguono anche nel secondo tempo, ancora Belotti calcia sull’esterno della rete mentre Berardi non arriva di un soffio alla deviazione su un tiro-cross di Acerbi. L’Italia non rischia nulla e confeziona sull’asse Locatelli-Berardi un gol tutto ‘made in Sassuolo’. Assist perfetto del centrocampista per l’attaccante compagno di club, semirovesciata e Piric ancora battuto per il 2-0 che chiude definitivamente i giochi. Nel finale Evani concede spazio a Lasagna e Bernardeschi e proprio il fantasista della Juve colpisce la traversa che gli nega il 3-0. Gli ultimi minuti sono una passerella trionfale degli Azzurri pronti ad essere protagonisti alle Finals che si disputeranno tra un anno, a Ottobre 2021, proprio in Italia.

1 nuovo post
La sfida d'andata contro la Bosnia è stata la partita di Nations League in cui l'Italia ha effettuato più tiri (20) - tuttavia solo quattro di questi hanno centrato lo specchio e solo uno è terminato in rete. o Nell’ultima sfida contro la Polonia, Jorginho è diventato il giocatore dell’Italia con più presenze da titolare (21) e più gol (cinque, come Belotti) nella gestione Mancini - tutte le sue reti sono arrivate su calcio di rigore.
- di Redazione SkySport24
Lorenzo Insigne è l'unico giocatore dell'Italia ad aver segnato più di una rete contro la Bosnia (due gol) - in totale ha preso parte a quattro marcature contro questa avversaria, grazie anche ai due assist per i gol di Marco Verratti nel 2019 e Stefano Sensi nel 2020.
- di Redazione SkySport24
Sarà assente Edin Dzeko, autore di quattro degli otto gol totali della Bosnia in Nations League: in particolare l'attaccante della Roma ha messo la firma sul 75% delle reti segnate in casa dalla Nazionale di Bajevic nella competizione (3/4).
- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.