Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
09 ottobre 2018

Italia-Ucraina, Mancini: "Abbiamo bisogno di tornare a vincere. Portiamo gioia alla città di Genova"

print-icon

Il Ct azzurro alla vigilia dell'amichevole con l'Ucraina: "Affrontiamo una squadra in crescita con degli allenatori di scuola italiana, ma abbiamo bisogno di ritornare a vincere. Nessun problema in attacco, qualcuno giocherà due partite e la squadra sta bene. Dispiace aver perso alcuni calciatori per infortunio". Sulla visita al Ponte Morandi: "Momenti di commozione, vogliamo regalare una gioia alla città di Genova"

ITALIA-UCRAINA LIVE

ITALIA, ZAZA OUT: CONVOCATO LASAGNA

MINUTO DI SILENZIO DELLA NAZIONALE A PONTE MORANDI. FOTO

Allo stadio Ferraris ha parlato nuovamente Roberto Mancini, alla vigilia dell'amichevole tra Italia e Ucraina. Il Ct ha chiesto ai suoi una vittoria, che potrebbe essere importantissima per sbloccarsi dal punto di vista psicologico: "Abbiamo bisogno di vincere, spero non ci sia la sindrome da amichevole. Vogliamo anche regalare una gioia alla città di Genova, spero che i ragazzi facciano una grande partita". Gli azzurri hanno reso omaggio alle vittime di Ponte Morandi: un minuto di raccoglimento nel luogo del disastro e corone di fiori depositate. In precedenza, anche una delegazione della selezione ucraina si era recata nei pressi della struttura crollata per ricordare le vittime dello scorso 14 agosto. "Sono stati attimi di commozione, dal vivo è ancora più terribile soprattutto per me che ho vissuto a Genova un pezzo importante della mia vita", ha raccontato Mancini. 

1 nuovo post
- di Redazione SkySport24
Che indicazioni ti ha dato il campionato?
Il campionato dà sempre qualcosa. Il fatto che Insigne abbia cambiato ruolo, che Bernardeschi continua a migliorare. Oggi penso che i calciatori stiano meglio, dispiace solo averne persi quattro o cinque per infortunio. 
- di Redazione SkySport24
Teme la sindrome da amichevole?
Spero di no, abbiamo bisogno di ritornare a vincere. L'Ucraina è un'ottima squadra, stanno ringiovanendo e ha tecnici di scuola italiana. 
- di Redazione SkySport24
Chi può essere il leader di questa Nazionale?
In genere leader è il calciatore che ha maggior esperienza, giocare in Nazionale non è mai semplice. Noi abbiamo calciatori tecnicamente validi, la mia speranza è che ci siano tanti leader tecnici. 
- di Redazione SkySport24
Cosa ti aspetti da questa partita?
Voglio portare un po' di gioia alla popolazione di Genova che verrà allo stadio, una vittoria farebbe felici tutti. Spero che la squadra faccia una grande gara. 
- di Redazione SkySport24
Chiellini giocherà due gare?
Vedremo con lui, dipende anche da come sta fisicamente. 
- di Redazione SkySport24
Com'è stato l'incontro con gli orfani di ponte Morandi?
C'erano bambini che hanno perso o la mamma o il padre, alcuni anche entrambi. Abbiamo provato a regalargli cinque minuti di sorriso, sperando che questa giornata possa esserci d'aiuto. 
 
- di Redazione SkySport24
Chi gioca in porta?
Donnarumma. 
- di Redazione SkySport24
Come sta Verratti?
Torna dopo un po' di tempo, per me è importante. È chiaro che vederlo nel club è diverso che vederlo in Nazionale, spero possa dare un ottimo apporto. 
- di Redazione SkySport24
Ti sei commosso davanti al ponte Morandi...
Credo sia un sentimento generale, quando si è sul posto è una cosa terribile. Un conto è vederlo alla tv, ma quando lo vedi dal vivo è una cosa terribile. Guardi il pezzo di ponte che manca e pensi a quel che è successo, poi per me è ancor più brutto perché Genova rappresenta un pezzo della mia vita. 
- di Redazione SkySport24
È possibile vedere un 4-2-3-1?
Sinceramente non ricordo bene il 4-2-3-1. Un tridente ci sarà sicuro. Come ho detto già, ci sono giocatori che scenderanno in campo nelle due partite. 
- di Redazione SkySport24
C'è qualche problema in attacco?
Non c'è alcun problema, abbiamo convocato Lasagna che arriverà stasera. Avevamo già convocato diversi attaccanti. 
- di Redazione SkySport24

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi