Italia-Argentina, il messaggio di addio di Chiellini: "Stiamo vicini a questa Nazionale"

Nazionale
©Getty
LONDON, ENGLAND - JUNE 01:   Giorgio Chiellini of Italy reacts after Lautaro Martinez of Argentina scored a goal to make the score 0-1 during the 2022 Finalissima match between Italy and Argentina at Wembley Stadium on June 1, 2022 in London, England. (Photo by Chris Brunskill/Fantasista/Getty Images)

Il difensore saluta l'azzurro dopo la partita numero 117 con la Nazionale: "Sapevamo che sarebbe stato difficile ma non cancelliamo quello che è stato. Mi aspetto un periodo difficile, dobbiamo essere uniti e abbiamo bisogno di ripartire stando vicini a questo gruppo"

CHIELLINI SI FERMA A 117: GLI AZZURRI PIU' PRESENTI

Addio amaro alla Nazionale per Giorgio Chiellini. Nella notte di Wembley, quella della presenza numero 117 in azzurro dell'ormai ex difensore della Juventus, l'Italia perde per 3-0 la "Finalissima" contro l'Argentina. La partita di Chiellini è durata 45 minuti, quelli trascorsi prima della sostituzione con Lazzari nell'intervallo. "Sapevamo che sarebbe stato difficile avevamo la speranza di vincere questa partita e questo trofeo ma non cancelliamo quello che è stato - spiega con riferimento all'Europeo vinto nella scorsa estate - mi aspetto un periodo difficile, dobbiamo essere uniti e abbiamo bisogno di ripartire stando vicini a questo gruppo".

Il messaggio social: "Un viaggio fantastico"

leggi anche

Male Bonucci, Chiello meritava altro addio: i voti

Parole di chi è arrivato al momento dell'addio con la Nazionale. E che prima della partita aveva scelto Instagram per raccontare le sue sensazioni: "Questa maglia l’ho sognata. Per questa maglia ho combattuto - il messaggio di Chiellini - con questa maglia ho vinto. Di questa maglia amo tutto. In questa maglia ho sempre creduto. Da questa maglia ho imparato tanto. Su questa maglia ho pianto. A questa maglia ho dedicato ogni pensiero. Adesso è arrivato il momento di indossarla per l’ultima volta. E come la prima, sarà un’emozione unica. Che non finirà mai". Un commiato ribadito sui social anche al fischio finale: "Grazie di tutto, è stato un viaggio bellissimo".

Di Lorenzo: "Non eravamo fenomeni, non siamo scarsi"

leggi anche

Mancini: "Dobbiamo ricostruire ma ci vorrà tempo"

"Non so cosa sia da tenere e cosa meno, non siamo passati dall'essere dei fenomeni ad essere dei giocatori scarsi". Giovanni Di Lorenzo commenta così a Rai Sport la sconfitta contro l'Argentina. "Dispiace sempre perdere una finale ma ora rimangono altre gare da giocare al meglio - spiega il difensore dell'Italia e del Napoli - sono stati due anni intensi, abbiamo raggiunto cose incredibili e ora dobbiamo fare bene in queste quattro partite per concludere la stagione. Abbiamo giovani importanti, dobbiamo ripartire tutti insieme come l'ultima volta che non ci siamo qualificati al Mondiale. Pronti a iniziare un nuovo ciclo? Dipenderà dal ct".

Emerson: "A Chiellini abbiamo detto solo grazie"

vedi anche

Bonucci e la gomitata a Messi. Era da rosso? FOTO

"A Chiellini abbiamo detto solo grazie". Così Emerson Palmieri commenta la sconfitta contro l'Argentina, nella serata di addio del capitano alla Nazionale.  "Mi ha sempre accolto molto bene e giocare con lui è stato un piacere, noi e tutti i tifosi italiani dobbiamo solo ringraziarlo". Il terzino guarda al futuro: "Da cosa ripartire? Abbiamo già fatto questo percorso quattro anni fa e c'è stata una crescita. Credo che dovremo fare la stessa cosa, con umiltà e lavorando. Non siamo andati al Mondiale per colpa nostra. Siamo i campioni d'Europa, abbiamo giovani forti e dobbiamo essere fiduciosi. Per me ora è solo questione di pensare a cosa possiamo migliorare". 

Raspadori: "Dobbiamo ripartire con entusiasmo"

approfondimento

Addio Italia a 37 anni: Chiellini 4° più anziano

Di "sconfitta pesante" parla Giacomo Raspadori, attaccante del Sassuolo. "Il parziale del primo tempo è stato severo perché non meritavamo di stare sotto di due reti - le sue parole - la loro qualità poi ci ha fatto faticare a riaprirla. Sono riusciti a fare la partita che volevano, dovevamo fare meglio ma ora ripartiamo con entusiasmo. Abbiamo l'occasione per riprenderci".