Manchester United, Lukaku infelice a causa di Ibrahimovic

Premier League
combo_ibra-lukaku

L'attaccante belga soffre la presenza di Ibra che lo costringe ad allargarsi in un ruolo non suo e non intende cedere il suo ruolo da leader. Raiola e Pogba si schierano con lo svedese, ma Lukaku non ci sta

Romelu Lukaku è infelice al Manchester United. Il motivo? Zlatan Ibrahimovic. C'è lui dietro l'atteggiamento infastidito mostrato dall'attaccante belga nell'ultimo mese, quando non ha esultato ai gol realizzati contro Bournemouth e West Bromwich. Secondo il Mirror sarebbe l'attaccante svedese la causa del suo malcontento. Lukaku si è lamentato del fatto che Ibrahimovic abbia cercato di prendere il suo posto come punta centrale in campo ogni volta che è stato chiamato in causa, costringendo l'ex Everton a sacrificarsi allargandosi sulla fascia, un ruolo non proprio adatto alle caratteristiche fisiche e tecniche del centravanti classe '93. Il numero 9 è ancora il titolare secondo José Mourinho ma il suo rendimento, dal momento in cui è rientrato Ibra, è cambiato notevolmente. Nelle prime 11 partite aveva infatti messo a segno ben 10 centri, che sono diventati 4 nelle successive 10 da quando lo svedese si è ristabilito dall'infortunio. Eppure il rapporto tra il gigante belga ed Ibra era cominciato in tutt'altro modo. Quando Lukaku era stato acquistato quest'estate dallo United per 75 milioni infatti, aveva chiesto allo svedese il permesse di ereditare la sua maglia numero 9. Una cortesia per nulla scontata considerando anche che, al momento della firma di Lukaku, Ibra si era svincolato dal Manchester e non aveva ancora rinnovato. Anche per questo l'ex Anderlecht è risentito del poco rispetto mostratogli dal compagno di squadra che, evidentemente, non ha il carattere per cedere il ruolo di leader a un altro.

Il mancato appoggio di Raiola e Pogba

L'infelicità di Lukaku rischia di incrinare anche gli altri rapporti. L'attaccante sperava di ricevere appoggio dal suo procuratore, Mino Raiola, che però sembrerebbe schierato con Ibra con il quale lavora insieme da molti più anni. Il belga è poi seccato anche dal comportamento dell'amico Paul Pogba, con quale aveva trascorso le vacanze estive in California. Ora invece pare che l'ex Juventus passi molto tempo con Ibra, mandando su tutte le furie Lukaku. Il malcontento nei confronti di Raiola riguarda infine anche Henrikh Mkhitaryan. Il trequartista armeno auspicava infatti che il suo agente lo appoggiasse pubblicamente, come fatto lo scorso anno con Pogba, dopo tutte le esclusioni delle ultime settimane da parte di Mourinho. A Manchester, sponda United, si prospetta dunque un Natale 'freddissimo'.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche