"Pep, scambieresti la tua giacca con la mia maglia?": la richiesta del difensore del Bristol a Guardiola

Premier League
Flint_Guardiola_twitter

Al termine della semifinale di Carabao Cup tra il Bristol e il Manchester City, il difensore Flint è andato da Guardiola. Non potendo chiedergli la maglia, gli ha chiesto... la giacca. Pep, con un sorriso e con eleganza, ha declinato. E su Twitter...

BRISTOL-MANCHESTER CITY 2-3, GUARDIOLA IN FINALE

È una delle consuetudini più antiche nel calcio: scambiarsi la maglia a fine partita. Un segno di fair play, un cimelio per collezionisti o la ricerca della maglia del campione quando si è un calciatore giovane o all’inizio della propria carriera. Ma se l’idolo, anziché stare in campo, si trova in panchina? Beh, chiedere ad Aden Flint, difensore del Bristol. Alla fine della partita di ritorno della semifinale di Coppa di Lega tra il suo Bristol e il Manchester City, il 28enne inglese si è recato da Pep Guardiola per chiedergli uno scambio… particolare. “Ehi Pep, mi daresti la tua felpa in cambio della mia maglia?”. Tutto vero, ma l’allenatore del City ha gentilmente declinato “l’offerta”. Flint ha poi raccontato il divertente episodio su Twitter, pubblicando una foto che lo ritrae sorridente insieme a Guardiola: “Ho chiesto a Pep di scambiare la mia maglia con la sua felpa Stone Island, ma ha rifiutato”. Il tweet è diventato virale, ottenendo più di 10.000 retweet e quasi 40.000 like. Flint, tra l'altro, era stato protagonista anche in campo segnando il gol del momentaneo 2-2 per il suo Bristol. Un gol inutile, dato che il City era già in vantaggio anche in virtù del 2-1 dell'andata, ma festeggiato come un gol decisivo dall'Ashton Gate. Nel finale è arrivato poi il nuovo vantaggio dei Cityzens, con De Bruyne: niente Wembley per il Bristol e niente... giacca, per Flint.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche