Arsenal-Manchester City 0-3: Sané, Bernardo e David Silva affossano Wenger. GOL E HIGHLIGHTS

Premier League

Dopo la finale di Coppa di Lega inglese, all'Emirates Stadium altro 0-3 per i Citizens. Nel secondo tempo Ederson para un rigore ad Aubameyang. Pep Guardiola vola a +16 sullo United di Mourinho, Wenger sempre sesto e a -10 dal Tottenham

CLICCA QUI PER RIVIVERE OGNI MINUTO DI ARSENAL-MANCHESTER CITY

PREMIER LEAGUE, RISULTATI E CLASSIFICHE

ARSENAL-MANCHESTER CITY 0-3

15' Bernardo SIlva, 28' David Silva, 33' Sané

Il Manchester City abbatte l’Arsenal nel recupero della 28^ giornata di Premier League: 0-3 all’Emirates Stadium che permette a Pep Guardiola di fuggire, forse in modo definitivo, in campionato: 16 punti di vantaggio sui cugini dello United e una capacità di gestione di pallone e forze da far spavento. Silva (Bernardo), Silva (David) e Sané i marcatori. Affossato letteralmente l’Arsenal, partito relativamente bene a inzio gara per poi sciogliersi nel gelo e nellla neve dell’Emirates Stadium.

Le scelte

A quattro giorni dalla sfida di Wembley, Wenger rilancia Mkhitaryan dal primo minuto, dopo lo stop forzato in finale di Coppa di Lega. È lui l’esterno nel 4-2-3-1 con cui il francese prova a battere Guardiola, che sulla corsia sinistra di difesa sceglie Danilo nel 4-3-3, modulo che ormai è il suo marchio di fabbrica. In attacco Sergio Aguero alla ricerca del 200° gol con la maglia del City, mentre Petr Cech vuole il 200° clean sheet in carriera.

Primo tempo

Parte forte l'Arsenal sotto la neve dell'Emirates, spingendo sulle fasce e con un Aaron Ramsey in grande spolvero. Ci prova, crea qualche occasione, ma non trova praticamente in nessuna occasione la possibilità di calciare in porta e trovare il gol. Il Manchester City invece, cerca di creare calcio come sempre dalla difesa, con Kompany e Otamendi a impostare. Dal nulla, poi, Bernardo Silva (esterno di destra nel 4-3-3) si inventa lo 0-1: Sané parte da sinistra e converge, gli serve il pallone dal centro verso destra, il portoghese ex Monaco stoppa il pallone, rientra sul suo delicatissimo mancino e trova una traiettoria a giro che batte Cech e trova il vantaggio Citizen. Dopo Bernardo, segna anche David: Sané serve Aguero a centro area, l'argentino di prima regala un cioccolatino allo spagnolo che di destro si aggiusta il pallone e col sinistro fa 0-2. Non è nemmeno la mezz'ora (28°) e il City ha già chiuso la partita. Definitivamente sigillata con il gol di Leroy Sané: De Bruyne lancia Walker che crossa forte e rasoterra per il tedesco che anticipa Bellerin e osserva la palla entrare lentamente in porta: 33° minuto e risultato della finale di Coppa di Lega di quattro giorni prima già raggiunto.

15°: Bernardo Silva piazza a giro il pallone dello 0-1

28°: David Silva trova il raddoppio dopo un grande assist di Aguero

33°: la gioia di Sané mentre il pallone varca la linea di porta per lo 0-3

Secondo tempo

Una seconda frazione di gestione per il Manchester City sotto la neve e il gelo dell'Emirates. Possesso palla e nessun segnale di reazione da parte dell'Arsenal, almeno fino all'ottavo minuto, quando Otamendi viene anticipato da Mkhitaryan in area di rigore. È penalty e dal dischetto va Aubameyang: piatto destro ad aprire e parata di Ederson. È la parola fine alla partita, il punto esclamativo che spegne la luce ai Gunners, che subiscono la settima sconfitta tra tutte le competizioni nel 2018. Sesto posto in classifica a -8 dal Chelsea (e -10 dai rivali del Tottenham), mentre il Manchester City continua una marcia clamorosa in Premier League: 75 punti in 28 giornate. Record assoluto per il campionato inglese nell'era dei tre punti, 16 punti di vantaggio sul Manchester United secondo in classifica. Matematicamente, Guardiola (che ha miglior attacco assoluto e miglior difesa insieme allo United) è a 15 punti (5 vittorie) dalla vittoria della Premier. Numeri mostruosi per una squadra mostruosa, che crea calcio, vede calcio e vince. Non solo partite, ma anche trofei. Prima lo 0-3 per la Coppa di Lega, ora lo 0-3 per sigillare la Premier League. Sempre contro l'Arsenal, ormai una grande decaduta.

IL TABELLINO

Arsenal (4-2-3-1): Cech; Bellerin, Mustafi, Koscielny, Kolasinac; Ramsey, Xhaka; Mkhitaryan, Ozil, Welbeck; Aubameyang.
Manchester City (4-3-3): Ederson; Walker (72' Zinchenko), Kompany, Otamendi, Danilo; David Silva (86' Gabriel Jesus), Gundogan, De Bruyne; Bernardo Silva, Aguero (82' Touré), Sané.

Ammoniti: 19' Otamendi, 32' Kolasinac

53°: Ederson si distende alla sua sinistra e para il rigore di Aubameyang

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche