Manchester United, le parole sul taccuino di Mourinho: clamorosa previsione tattica

Premier League
mou_note

Sky Sports cattura le immagini del taccuino di Mourinho poco prima del gol del vantaggio di Rashford contro il Liverpool. Le parole appuntate sul suo blocco note sembrano una clamorosa previsione tattica su quello che sarebbe successo poco dopo

MAN UNITED-LIVERPOOL, LA PARTITA

MOU SCRIVE UN BIGLIETTINO A MATIC: LA VERITA'

Mourinho veggente, o quasi. Perché quello che hanno svelato le telecamere di Sky Sports scritto sul suo taccuino è soltanto un’annotazione tattica vincente, quella di un allenatore che più di tutti conosce la sua squadra, e sa come sfruttarne tutte le potenzialità. Sul suo blocco note, dove solitamente scrive molto, e soprattutto durante i primi tempi, si può decifrare infatti l’appunto sullo sfruttare di più le “second-ball” di Lukaku. Chiamate così anche in italiano, le seconde palle, ovvero quelle giocate o spizzate di testa dall’attaccante dello United sui rinvii di De Gea. E non è un caso allora che la predizione si trasformi in realtà pochi minuti dopo l’annotazione di Mou, quando proprio su una delle seconde palle giocate da Lukaku ci si avventa Rashford, prima di sterzare verso il centro e segnare il primo gol della partita. Ma non finisce qui, perché tempo altri dieci minuti e Rashford trova ancora il gol, e ancora su un grande lavoro di Lukaku a trasformare il rinvio lungo di De Gea in un’occasione decisiva per la rete.

Le immagini catturate da Sky Sports del taccuino di Mourinho (foto The Sun)

La stima per Lukaku

Romelo Lukaku è rimasto a quota 99 gol in Premier League, mancando il centesimo, ma finendo comunque con l’essere tra i più decisivi della squadra nella vittoria sul Liverpool che blinda il secondo posto in Premier. L’attaccante belga, spesso criticato per non aver mai segnato in stagione contro una delle big six del calcio inglese, aveva trovato una rete fondamentale contro il Chelsea. Mourinho, prima della sfida al Liverpool, aveva speso nuove parole di elogio per lui, indipendentemente dai gol segnati: “E’ un ragazzo molto importante per me, uno di quelli in cui credo molto, amo il suo carattere. Nell’ultima partita contro il Crystal Palace dopo il nostro gol del vantaggio gli ho chiesto di fare il centrale di difesa con Smalling e Lindelof. Lui lo ha fatto e lo ha fatto bene. La sua attitudine è fenomenale”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche