Özil sfotte la Polizia dopo la vittoria sullo Stoke: "Ci siamo fatti giustizia da soli"

Premier League
combo_ozil

Il giocatore tedesco si è preso la sua rivincita nei confronti della Polizia di Stoke Upon Trent che, lo scorso agosto, si era presa gioco di lui dopo il ko dei Gunners: "Qualcuno lo ha visto?". Dopo il 3-0 al ritorno l'ex Real Madrid ha scritto: "Ci siamo fatti giustizia da soli"

ARSENAL IN SCIOLTEZZA, 3-0 ALLO STOKE

AUBAMEYANG E LO STRANO LOOK: E' UN OMAGGIO ALLA NONNA SCOMPARSA

Nell'era dei social network è diventato sempre più difficile dimenticare una dichiarazione. Il web ricorda tutto e anche... Mesut Özil. Il giocatore dell'Arsenal è stato infatti protagonista di un curioso siparietto con la polizia di Stoke Upon Trent al termine della vittoria ai danni dei Potters per 3-0. La storia nasce il 19 agosto 2017 quando, nella gara d'andata, la squadra guidata allora da Mark Hughes aveva vinto contro l'Arsenal grazie al gol di Jesé. Al termine di quell'incontro un tifoso dei Gunners, con l'account denominato @TheIwobiEffect, aveva richiamato l'attenzione della polizia su Twitter per segnalare una rapina. Le forze dell'ordine di Staffordshire non avevano ignorato il messaggio, ma avevano risposto in maniera ironica con il seguente post: "Scusate per il ritardo nella risposta. Siamo stati impegnati a cercare una persona scomparsa, il cognome è Özil. L'hai visto? #Banter".

Özil non ha dimenticato quel tweet e oggi si è potuto prendere la sua rivincita. Non solo l'Arsenal ha vinto in maniera netta contro i ragazzi di Paul Lambert, ma a sbloccare il punteggio a un quarto d'ora dal termine ci ha pensato Aubameyang su rigore. Penalty conquistato proprio dal trequartista tedesco che, subito dopo il successo, si è scatenato su Twitter e ha scritto: "@Policingstoke non ha aiutato nel caso della rapina della scorsa estate, quindi ci siamo fatti giustizia da soli .Sono orgoglioso di annunciare che abbiamo guadagnato tre punti molto combattuti oggi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche