Guardiola: "Il VAR aiuta gli arbitri. Manchester United e Chelsea hanno votato no"

Premier League

L'allenatore del Manchester City parla della rimandata introduzione del VAR in Premier League: "Io sono favorevole, altri top club invece hanno votato no. Prima o poi arriverà comunque, perché gli arbitri hanno bisogno di aiuto. Ancora oggi non sappiamo se contro la Juve fosse rigore oppure no"

PREMIER, NO AL VAR DAL 2018-19: LE MOTIVAZIONI

CITY A UN PASSO DAL TITOLO, TOTTENHAM BATTUTO 3-1

L'utilizzo della VAR, a un anno dall'introduzione in alcuni dei principali camipnati europei, continua a essere tema di dibattito. In Italia non tutti hanno ancora sciolto i dubbi sull'efficienza dell'aiuto tecnologico, sebbene molti errori siano stati corretti proprio grazie a esso. Lo stesso è accaduto in Bundesliga, mentre i prossimi campionati che abbraccieranno il Video Assistant Referee saranno quello spagnolo e quello francese. Nel 2018-19 invece la Premier League ne farà ancora a meno. La decisione ufficiali è arrivata lo scorso venerdì, dopo la votazione dei 20 club durante una riunione degli azionisti del massimo campionato inglese. Il VAR continuerà a essere testato, sebbene qualcuno lo avrebbe voluto sin da subito, come Pep Guardiola: "Il Manchester City era d'accordo per introdurlo dal prossimo anno - ha dichiarato l'allenatore catalano al termine della vittoria sul Tottenham -. C'erano però altri top club che hanno votato no, credo siano Manchester United e Chelsea. Va bene, tanto prima o poi il momento arriverà comunque. Non solo qui in Inghilterra, ma in tutto il mondo. Gli arbitri devono essere aiutati, il calcio è più veloce rispetto al passato. Ancora oggi, ad esempio, non sappiamo se quello fischiato al Real Madrid contro la Juve fosse rigore o meno.

"Gli arbitri hanno bisogno d'aiuto"

Il VAR non ha convinto non solo la Premier, ma anche l'Uefa, tanto che il suo utilizzo in Champions ed Europa League è rimasto in stand by. Diverso il pensiero della Fifa che si avvalerà dei due ufficiali di gara in più nella prossima Coppa del Mondo in Russia. Oltremanica comunque il VAR ha avuto modo di essere sperimentato in questa stagione sia in FA Cup che in Coppa di Lega, ma le prove effettuate hanno suscitato molte polemiche, specie per la mancanza di comunicazione verso i tifosi durante il momento dell'on field review. "Prima o poi questi problemi saranno risolti - ha poi aggiunto Guardiola -. Non ho un'opinione se funziona o meno, forse all'inizio non funzionerà bene ma con il tempo sarà migliore e più efficiente. Gli arbitri lo hanno detto: «Abbiamo bisogno di aiuto». Quando ciò accadrà, il sistema sarà migliore, più veloce e più efficiente. Più a lungo lo useremo, più efficiente sarà".

I più letti