L'Uomo della Domenica, Porrà racconta Pep Guardiola

Premier League

L'approfondimento di Giorgio Porrà è dedicato all’allenatore del Manchester City ed al suo “modello rivoluzionario di bellezza”. In onda sabato 28 aprile alle 17 su Sky Sport 3HD, alle 19.15 su Sky Sport 1HD (domenica 29 alle 17 su Sky SuperCalcioHD)

MANCHESTER CITY, IL DISCORSO COMMOVENTE DI GUARDIOLA ALLO STAFF

ALLENATORI PAPERONI, COMANDA MOU, LIPPI INSEGUE

IL CITY GUARDA AL FUTURO: OBIETTIVO LUCAS HALTER

Ci sono mondi non facilissimi da investigare e nel caso di Pep Guardiola le difficoltà si moltiplicano perché provare a sintonizzarsi con la sua sensibilità significa muoversi tra arte, scienza, filosofia, politica, con il pallone, spesso, a rotolare in periferia. Ma il rischio va corso perché Guardiola ha imposto un modello rivoluzionario di bellezza, senza mai stancarsi di inventarne di nuovi. Sempre oltre le mode, le tendenze, persino oltre le poche sconfitte.

Guardiola, tra campionato e Champions

Quale connessione stabilire tra la strepitosa cavalcata in Inghilterra e la prematura uscita dalla Champions?

Guardiola resta il più grande, il migliore, sotto il profilo tattico, psicologico? Oppure il “guardiolismo” comincia a diventare fascinazione intermittente? E poi, ancora, si può parlare di spirito rivoluzionario o il Pep inglese, dopo i successi con il Bayern, fatica un po’ troppo ad imporre la sua fantasia al potere fuori dai confini nazionali? Guardiola resta l’allenatore europeo con la più alta percentuale di trofei vinti nell’ultimo decennio: ha stradominato la Premier, vincendola con 5 giornate d’anticipo.

Le lancette del City, nella sua versione più alta, girano con la stessa precisione di certi suoi, infallibili, meccanismi del passato. Anche il City ha il suo marchio, i suoi celebrati principi di gioco, spazi presidiati, recupero, lungo possesso, aggressioni continue. Con investimenti pesanti avrà ulteriori certezze. Ma allora perché, da un po’ di tempo, non è più la Champions  a stabilire la misura dell’innegabile grandezza di Guardiola?

 

Il Pep di Brescia e Roma

Guardiola è una spugna, un viaggiatore, un poliglotta, affamato di conoscenza, ma sempre fedele al suo calcio: nessun orpello, solo eleganza leggera. Da calciatore, a fine carriera, lo fece anche in Italia, a Brescia e Roma, dopo sei campionati vinti con il Barça. Abituato a sedurre, non gli riuscì con Capello, ma Roma sedusse lui, anzi, il feeling si sarebbe cementato in modo definitivo nel maggio del 2009, con il trionfo all’Olimpico sullo United di Ferguson. La prima Champions da tecnico del Barcellona che, a sorpresa, dedicò a Mazzone.

Appuntamento con "L'Uomo della domenica" dedicato a Pep Guardiola sabato 28 aprile alle 17 su Sky Sport 3HD, alle 19.15 su Sky Sport 1HD (domenica 29 alle 17 su Sky SuperCalcioHD). Disponibile anche su Sky On Demand.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche