Ibrahimovic, messaggio nostalgico a Mourinho e al Manchester United: "Mi mancate"

Premier League
ibrahimovic

L'attaccante svedese, oggi ai Los Angeles Galaxy, invia un video messaggio al suo vecchio club: "Qui tutto ok, ma mi manca giocare all'Old Trafford". Poi rivolge un pensiero allo Special One

MERCI WENGER, L'OMAGGIO DI SIR ALEX E MOU ALL'OLD TRAFFORD

LA MAGLIA DELLO UNITED? SARA' IN PLASTICA RICICLATA

Zlatan Ibrahimovic, nella sua nuova esperienza ai Los Angeles Galaxy, ci ha messo appena sei minuti per entrare nel cuore dei suoi nuovi tifosi e far impazzire il popolo californiano. Un gol formidabile al volo da oltre 30 metri nella partita d'esordio per farsi conoscere anche dal pubblico della MLS e poi la rete in pieno recupero a sancire la rimonta e regalare ai suoi la prima vittoria. L'effetto contrario di amore e coinvolgimento, evidentemente, finora non è ancora arrivato. Almeno è quello che ha fatto intendere lo stesso svedese, che ha deciso di mandare un video messaggio al suo vecchio club, il Manchester United, per far loro l'in bocca al lupo in vista del finale di stagione ed evocare nostalgicamente i suoi trascorsi nella città inglese e non solo. È stato proprio l'account twitter dei Red Devils a pubblicare il saluto di Ibra in occasione della serata "Manchester United Awards", in cui De Gea è stato premiato come miglior giocatore dello United della stagione e Michael Carrick ha ricevuto un riconoscimento per la carriera, visto che tra qualche settimana appenderà gli scarpini al chiodo e si unirà allo staff di José Mourinho. “Ciao ragazzi, spero che vada tutto bene - dice l'attaccante classe '81 nel video -. Qui tutto è ok, c’è sempre il sole a Los Angeles. Volevo dire ai tifosi del Manchester United che mi mancano, così come mi manca giocare all’Old Trafford. Ringrazio tutti per l’energia che mi hanno dato. Mi manca anche Mourinho, uno che sa come si vince. Spero che la mentalità vincente dello scorso anno prosegua perché c’è una finale di FA Cup da portare a casa, ma sono sicuro che tutto andrà bene. Per quanto riguarda il giocatore dell’anno, il mio voto va a De Gea che spero continui a sfornare prestazioni di alto livello. Vi aspetto qui a Los Angeles per la preparazione estiva. Vi auguro il meglio, pace e amore”. Lo Special One avrà la possibilità di chiudere la stagione con un titulo nella finale di Coppa contro il Chelsea, in programma a Wembley il 19 maggio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche