Premier League: la favola di Etheridge, il filippino pararigori del Cardiff

Premier League

Il primo filippino della storia del Premier League ha parato due calci di rigore nei primi 180 minuti della stagione, all'esordio a Bournemouth e nella sfida in trasferta contro il Newcastle

Neil Etheridge, il 28enne portiere filippino del Cardiff, è stato assoluto protagonista delle prime due giornate di Premier League. All'esordio contro il Bournemouth ha parato un rigore a Wilson, ininfluente per il risultato perché la sua squadra è stata sconfitta per 2-0. Lo scorso sabato ha invece ipnotizzato Kenedy del Newcastle nei minuti di recupero, consentendo al Cardiff di conquistare il primo punto stagionale. Nessun portiere ha avuto un impatto così importante all'esordio dai tempi di Erik Thorstvedt con il Tottenham nel 1992. La squadra gallese nella scorsa stagione ha conquistato la promozione, conquistando il secondo posto in Champions anche grazie ad Etheridge che ha mantenuto la porta inviolata in 19 occasioni.

La storia di Etheridge

E' stato il primo giocatore filippino (vanta 55 presenze con la maglia della nazionale) - la madre è nata nel paese asiatico, lui a Londra il 7 febbraio 1990 - a esordire in Premier League permettendo al suo paese di essere la 114esima nazione a essere rappresentata nella massima divisione del calcio inglese. Ma 4 anni fa, nel 2014, Etheridge si ritrova svincolato e con l'idea di abbandonare il sogno di giocare in Premier League per tornare nele Filippine. Non ci credeva più, aveva venduto addirittura casa e macchina per comprare un biglietto direzione Charlton, dove per un periodo dorme sul divano letto di un amico. Dopo cinque mesi senza squadra è l'Oldham a puntare sul portiere, per poi passare al Walsall nell'estate successiva. Con la maglia dei Saddlers, Etheridge gioca 94 partite in League One e nella seconda stagione mantiene la porta inviolata per ben 12 volte. Queste prestazioni gli hanno permesso di avere la più grande occasione della sua carriera: lo chiama infatti il Cardiff, club con il quale conquista la promozione in Premier League. Il resto è storia di oggi, con Etheridge che proverà a contribuire alla salvezza del club magari continuando a far valere le sue doti da pararigori come nei primi 180 minuti di Premier League.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche