Crisi Charlton, la protesta dei tifosi è unica: lanciano patatine in campo

Premier League

Il club di League One è in piena crisi societaria, tifosi in protesta al The Valley. Durante il match contro il Fleetwood lancio di patatine dagli spalti in segno di disapprovazione ai tagli del personale voluti dal presidente Duchatelet

"SARRITEZ", IL PASSATO DEL NAPOLI GIOCA IN PREMIER

Sono tempi duri per il Charlton, vecchia conoscenza della Premier League. Oggi in League One (terza divisione), la squadra inglese sta vivendo un pessimo momento sia dal punto di vista sportivo che da quello economico. Tanto che i tifosi, spazientiti, hanno deciso di fare sentire la loro voce. E lo hanno fatto in un modo davvero curioso. Nella partita contro il Fleetwood - la quinta di un campionato che vede il Charlton al 14esimo posto (5 punti in 5 gare) - i sostenitori biancorossi hanno deciso infatti di gettare in campo patatine ad appena un minuto dal fischio iniziale del match, poi terminato 0-0, costringendo l’arbitro alla sospensione. Un gesto inconsueto, video che è subito diventato virale. Il motivo è però ben chiaro: è stata una protesta del gruppo organizzato CARD, successiva all’inchiesta dell’ Evening Standard sulla scadente gestione societaria del proprietario Roland Duchâtelet, che aveva acquistato il club nel gennaio 2014 ed è in trattativa da febbraio per vendere la società. Nel report del quotidiano britannico, si evidenziava infatti come i dipendenti avessero addirittura bisogno di chiedere il permesso di poter mangiare un pacchetto di patatine, visti i recenti tagli al personale addetto alle pulizie. Da qui il gesto dei tifosi del The Valley, peraltro non un’assoluta novità: già nel 2016 ci fu un lancio in campo di migliaia di maialini di plastica.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche