Manchester United, Mourinho infuriato in conferenza: "Ho vinto più di tutti, esigo rispetto"

Premier League

Il portoghese si sfoga in conferenza stampa dopo lo 0-3 subito dal Tottenham: "Tre sono i gol subiti ma anche le Premier che ho vinto, più di tutti gli altri 19 manager messi insieme: esigo rispetto. Abbiamo giocato bene e abbiamo perso, quando vinciamo invece mi dite che dobbiamo giocare meglio: ma allora cosa è più importante? I tifosi hanno lasciato lo stadio? Avrei fatto anche io la stessa cosa"

MANCHESTER UNITED 0-3 TOTTENHAM: HIGHLIGHTS

Seconda sconfitta consecutiva in Premier League, il Manchester United crolla a Old Trafford travolto dal Tottenham di Pochettino. Gli Spurs s'impongono per 3-0, costringendo Mourinho a una notte da incubo. Una sconfitta che certamente non avrà fatto piacere al portoghese, che già nelle scorse settimane si era lamentato per un mercato deludente. Ma Mourinho non ci sta e ha chiesto rispetto nella conferenza stampa post partita: "Sapete qual è il risultato? 3-0. Già, 3-0. E sapete cosa significa? Significa tre Premier League, quelle che ho vinto io nella mia carriera. E ho vinto più campionati io che tutti gli altri 19 allenatori messi insieme, che arrivano a due. Quindi esigo rispetto, rispetto e rispetto", lo sfogo del portoghese.

"Abbiamo giocato bene e mi criticate, ma lo fate anche quando vinciamo giocando male"

Contro il Tottenham è arrivata la sconfitta casalinga più pesante della sua carriera: "Volete fare il miracolo di trasformare questa conferenza stampa in un'accusa nei miei confronti, quando invece la mia squadra ha giocato bene e tatticamente siamo stati anche bravi. Quando vinciamo, però, vengo qui e dite che sarebbe stato più importante giocare bene. Ma la cosa che conta qual è allora, vincere o giocare bene?". Poi sulla partita aggiunge: "Siamo stati aggressivi, il Tottenham non è riuscito a fare grandi cose. E poi abbiamo portato spesso avanti i terzini, Antonio Valencia e Luke Shaw che arrivavano in posizioni pericolose. Abbiamo fallito delle occasioni, siamo stati sfortunati con rimbalzi in entrambi i gol, abbiamo perso una partita concedendo il primo calcio d'angolo della partita al minuto 50".

"I tifosi hanno lasciato lo stadio? Lo avrei fatto anche io..."

"Sacked in the morning" gli hanno cantato i tifosi del Tottenham, preannunciando il licenziamento dopo questa pesante sconfitta. Subito dopo Mourinho ha applaudito i suoi tifosi, quasi come se fosse un saluto. Molti dei presenti all'Old Trafford, però, avevano già abbandonato lo stadio prima del fischio finale. "Avrei fatto lo stesso anche io – ammette Mourinho - Abbiamo perso la scorsa stagione qui contro il Siviglia e siamo stati fischiati perché lo meritavamo, perché il Siviglia meritava di vincere la partita. Questa volta, invece, i calciatori sono stati applauditi perchè lo meritavano. Abbiamo giocato bene, questo è l'unico modo per vincere il campionato. I primi sei sono così forti ora che devi rimanere ai vertici fino in fondo. Questo ci darà grande fiducia e questo è il tipo di gioco che dobbiamo fare per vincere".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche