Premier League-VAR, ci siamo? Test in 15 partite

Premier League
var

Il massimo campionato inglese sperimenterà la tecnologia di assistenza arbitrale dal prossimo 15 settembre: un "controllo" a distanza che non prevederà interazione con i direttori di gara pe valutarne l'efficacia

PREMIER, PAURA BREXIT: TUTTI GLI SCENARI PER I GIOCATORI EUROPEI 

Il numero quindici per avvicinarsi a un cambiamento epocale. Sabato 15 settembre, alle 15 (le 16 italiane), la Premier League inizierà a prendere confidenza con il VAR. Per ora si tratta di un semplice test: i vertici della Football Association starebbe pensando di introdurre il Video Assistan Referee. Nell’attesa sarà sperimentato in cinque partite della prossima giornata. Ed è una prima volta. Si tratta di Manchester City-Fulham, Bournemouth-Leicester, Newcastle-Arsenal, Huddersfield-Crystal Palace e Chelsea-Cardiff.

VAR, solo un test: nessuna interazione con gli arbitri

Essendo una sperimentazione, non cambierà nulla per le squadre coinvolte: gli ufficiali di gara, dalla base di Stockley Park nel nord di Londra, visioneranno le gare senza però comunicare con gli arbitri. Nel corso della stagione 2018-19 il sistema sarà testato in altre dieci partite. La Premier League punta così a seguire l’esempio di Liga, Serie A e Bundesliga, che utilizzano già il VAR. Dopo Russia 2018, dunque, sempre più campionati testano la moviola in campo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche