Premier League: il Chelsea vince 4-1, tripletta di Hazard. City ok contro il Fulham

Premier League

Il n°10 belga dei Blues è il protagonista della sfida vinta dalla squadra di Sarri contro il Cardiff, passato in vantaggio dopo un quarto d’ora e poi travolto dalla capolista che resta a punteggio pieno. Tutto facile per il City che vince 3-0 contro il Fulham. Terzo successo consecutivo dell’Arsenal che inguaia Benitez e il Newcastle

LA CLASSIFICA DI PREMIER LEAGUE - TUTTI I RISULTATI

Chelsea-Cardiff 4-1

16' Bamba (CAR), 37', 43' e 80' Hazard (CHE), 83' Willian (CHE)

Il Chelsea vince da grande squadra, guidata dal suo miglior giocatore e si gode un meritato primo posto in classifica. La squadra di Sarri controlla la sfida contro il Cardiff, nonostante al quarto d’ora siano gli ospiti a trovare il gol su una fortunata combinazione da calcio da fermo. La carambola e il gioco di sponda premia Bamba, che ha poco tempo per esultare, prima di doversi preoccupare dell'arrembaggio avversario. Il Chelsea infatti aumenta i giri del motore, stringe nella propria morsa offensiva i gallesi e inizia un forcing che trova sbocco dopo la mezz’ora grazie ad Hazard. L’uno-due del belga è letale, prima trovando un super gol grazie a un controllo chirurgico e a un colpo rasoterra fenomenale sul secondo palo. Cinque minuti dopo la rete è molto più fortunosa, ma vale lo stesso il vantaggio prima dell’intervallo. Ossigeno puro per i ragazzi di Sarri, che non si voltano più indietro e amministrano da grande squadra nella ripresa. Il Cardiff in realtà sfiora in un paio di occasioni nel secondo tempo un pareggio che sarebbe stato pericoloso, ma i Blues tengono botta e chiudono i conti nel finale: prima Hazard chiude dagli 11 metri la sua personale tripletta (la seconda in carriera con il Chelsea) e poi Willian segna il gol più bello del pomeriggio per sigillare la quinta vittoria in altrettante partite di Sarri in Premier. Una partenza da record che vale il primo posto in classifica.

Manchester City-Fulham 3-0

2' Sané, 21' David Silva, 47' Sterling

Tutto facile per il Manchester City contro il Fulham, che sblocca subito il match dopo meno di 120 secondi grazie a Sané. Una rete che rende tutto più complicato per gli ospiti, incapaci di fermare l’ondata portata avanti dai ragazzi di Guardiola che continuano a colpire ripetutamente fino al meritato raddoppio. Ci pensa David Silva con il 50° gol della sua carriera in maglia City, il quinto a riuscire a metterne insieme così tanti con la squadra di Manchester. A inizio ripresa, il copione non cambia: meno di due minuti e altro gol City, stavolta firmato da Sterling, che sfrutta al meglio l’assist di Aguero e che chiude agevolmente a pochi passi dalla porta (la 200^ rete della gestione Guardiola a Manchester). Il City si prende così il quarto successo su cinque gare, secondo a Liverpool e Chelsea che guidano la Premier League entrambe a punteggio pieno.

Newcastle-Arsenal 1-2

49' Xhaka (A), 58' Ozil (A), 91' Clark (N)

Brutto primo tempo tra Newcastle e Arsenal, entrambe incapaci sia di trovare la via del gol che di rendersi pericolose. Una tendenza prontamente invertita dai Gunners a inizio ripresa, quando il cambio di marcia della squadra londinese è stato evidente: in meno di 10 minuti l’Arsenal trova il gol prima con Xhaka e poi con Ozil, mettendo alle corde la squadra di Benitez. Un uno-due che permette ai Gunners di mettere in fila la terza vittoria consecutiva, dopo la complicata partenza in campionato dei ragazzi del nuovo allenatore Emery. Pessime notizie invece per il Newcastle, che incassa un altro ko e resta con un solo punto in classifica dopo cinque giornate: peggio di loro soltanto il West Ham, che domani con un successo potrebbe condannare Benitez all’ultimo posto in Premier League.

Bournemouth-Leicester 4-2

19' e 37' Fraser (B), 41' rig. King (B), 81' Smith (B), 88' rig Maddison (L), 89' Albrighton (L)

Il Bournemouth si conferma una delle squadre più in forma di questo inizio di Premier League, travolgendo il Leicester in poco più di un’ora. A fine primo tempo infatti è già 3-0, grazie alla doppietta di Fraser e alla rete su rigore di King. Nella ripresa a scrivere la parola fine sulle ambizioni di rimonta già velleitarie del Leicester ci pensa l’espulsione di Morgan poco prima del 70’. Da lì in poi la gara è sostanzialmente già finita, anche se resta il tempo alle due squadre di ritoccare il punteggio e riscriverlo sul 4-2 finale. Un successo che proietta i padroni di casa già in doppia cifra in classifica e sopra a squadre blasonate come il Tottenham. Il Leicester resta a sei punti nel bel mezzo di una graduatoria ancora tutta da delineare.

Huddersfield-Crystal Palace 0-1

38' Zaha

Il Crystal Palace ruba nell’accezione migliore del termine tre punti decisivi in vista di una complicata lotta salvezza, assicurandosi grazie al gol di Zaha al 38’ un successo che potrebbe tornare molto utile il prossimo maggio. L’Huddersfield perde così ancora una volta l’occasione di acciuffare la prima vittoria stagionale in Premier League, rimandando una gioia che ai tifosi manca da anni. I padroni di casa restano a due punti in classifica: dalla prossima toccherà iniziare a marciare a un ritmo diverso per evitare di iniziare ad avere problemi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche