Chelsea, Sarri: "Hazard può vincere tutto qui. Mourinho? Dovete rispettarlo"

Premier League

Maurizio Sarri è tornato a parlare di Eden Hazard viste le recenti voci di mercato alimentate anche da alcune dichiarazioni del belga, cercando di 'trattenere' il suo numero 10: "Può vincere tutto anche qua". Le dichiarazioni di Sarri

CHELSEA-MANCHESTER UNITED LIVE

HAZARD: "POTREI FINIRE LA CARRIERA AL CHELSEA"

HAZARD: "REAL MADRID? NON A GENNAIO, MA..."

Eden Hazard non ha bisogno di trasferirsi: può benissimo vincere tutto al Chelsea. È questo il pensiero di Maurizio Sarri che, rispondendo alle domande relative alle recenti affermazioni del belga su un ipotetico futuro in Liga, campionato da cui provengono i vincitori degli scorsi Palloni d’Oro, nella conferenza stampa in vista del match di domani contro lo Utd ha affermato: "Se rimane sarà importantissimo per noi. Penso possa vincere tutto, compreso il Pallone d’Oro, qui". L’allenatore dei Blues ha voluto cercare di placare così le tante voci di mercato su Hazard, dettate anche da un contratto del giocatore in scadenza col Chelsea nel 2020. "Per esempio, se il Chelsea dovesse un domani vincere la Champions e il Belgio l’Europeo, lui potrebbe vincere tutto senza andare in Spagna".

Sarri difende Mou: "Dovete rispettarlo"

Ovviamente, l'allenatore del Chelsea è stato chiamato in causa anche riguardo il sempre più bersagliato José Mourinho, suo avversario domani a Stamford Bridge. L'ex Napoli ha avuto grandi parole di stima verso il collega portoghese: "Stiamo parlando di un allenatore che ha vinto tutto e ha vinto ovunque. Perciò credo di dover rispettare Mourinho ma voi tutte dovete rispettarlo. Penso sia un ottimo allenatore, uno dei migliori al mondo". È tornato anche sugli screzi tra lo 'Special One' e Conte risalenti alla scorsa stagione: "Non so dei problemi che ha avuto con Conte ma a volte in campo c'è un po’ di nervosismo. In quel momento si dice di tutto ma credo che entrambi si rispettino".

Il 'caso Christensen'

Oltre ad Hazard, Sarri ha parlato anche di un altro caso 'spinoso' che potrebbe riguardare il mercato in uscita in casa Chelsea: Andreas Christensen. Il danese classe '96 non è soddisfatto del suo impiego in questa stagione: non è mai sceso in campo in Premier League e ha giocato solamente le due partite di Europa League e il match in Coppa di Lega, fino ad ora. Il padre del ragazzo alla tv danese ha rilasciato alcune dichiarazioni a tal proposito, prevedendo un futuro per il figlio lontano da Stamford Bridge: "Se la situazione non cambia, verso Natale programmeremo un incontro col Chelsea per chiedere la cessione". Maurizio Sarri ha così voluto parlare anche di questo argomento in conferenza: "Non mi interessa cos’ha detto il padre. Cosa vi dovrei dire? Penso che nella prima parte di stagione David Luiz e Rudiger abbiano giocato alla grande, quindi non è semplice cambiare – ha continuato Sarri -. Nelle ultime sei partite, tra tutte le competizioni, Christensen ha giocato in tre. Quindi penso che per suo padre probabilmente l’Europa League non è importante, a differenza di come la pensiamo noi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche