Bournemouth Manchester United 1-2: gol e highlights. Rashford al 92', rimonta di Mourinho

Rimonta all'ultimo respiro per i Red Devils, vittoriosi 2-1 al Vitality Stadium. In svantaggio in avvio con Wilson, gli uomini di Mourinho pareggiano con Martial prima del gol vittoria di Rashford in pieno recupero. Aggancio al 6° posto per il Manchester United che attende la sfida di mercoledì a Torino contro la Juve. La tua squadra in Italia e in Europa? Guardala su Sky anche sul digitale terrestre. Clicca qui

PREMIER LEAGUE, RISULTATI E CLASSIFICA

ARSENAL-LIVERPOOL LIVE

BOURNEMOUTH-MANCHESTER UNITED 1-2

11' Wilson (B), 35' Martial (M), 92' Rashford (M)

Bournemouth (4-4-2): Begovic; Francis, S. Cook, Aké, Smith; Stanislas (91' Surman), L. Cook (68' Gosling), Lerma, Fraser (74' Ibe); Wilson, Brooks. All. Howe

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Young, Smalling Lindelof, Shaw; Fred (56' Herrera), Matic; Mata (56' Rashford), Pogba, Sanchez (78' Lingard); Martial. All. Mourinho

Ammoniti: Shaw (M), Lerma (B), Stanislas (B), Wilson (B), Young (M), Rashford (M)

1 nuovo post

In attesa della trasferta di Torino contro la Juve in Champions, quindi, il Manchester United aggancia proprio il Bournemouth a quota 20 punti al 6° posto. Una vittoria fondamentale per la classifica degli uomini di José Mourinho a caccia dell'Europa che conta

- di luca.cassia

Successo all'ultimo respiro per i Red Devils, tre punti in rimonta dopo lo svantaggio iniziale targato Wilson. Mourinho ringrazia Martial (quarta gara di fila a segno) e il neoentrato Rashford decisivo al minuto 92

- di luca.cassia
FINISCE QUI! VINCE 2-1 IN RIMONTA IL MANCHESTER UNITED!
- di luca.cassia

La risolve il gioiello di casa United, tocco sotto misura a punire un errore di Aké e archiviare la rimonta dei Red Devils! Mourinho trova il 2-1 in pieno recupero!

- di luca.cassia
92' - UNITED IN VANTAGGIO! GOL DI RASHFORD!
- di luca.cassia
91' - Ultimo cambio per Howe: Surman dentro nel finale per Stanislas
- di luca.cassia
90' - Quattro i minuti di recupero
- di luca.cassia
89' - Lingard! Si salva Begovic che respinge a terra, lampo del neo-entrato Lingard pericolosissimo al tiro in area!
- di luca.cassia
86' - Ultime fasi del match, United che orchestra la manovra ma fatica a presentarsi dalle parti di Begovic
- di luca.cassia
82' - Ammonito Young che sgambetta Smith per accelerare la ripresa del gioco da fallo laterale
- di luca.cassia
81' - Brooks! Sinistro respinto da De Gea! Quando si affaccia dalle parti dell'area ospite il Bournemouth fa sempre paura!
- di luca.cassia
78' - Terza e ultima sostituzione per Mourinho: si rivede Lingard che prende il posto di Sanchez
- di luca.cassia
77' - C'è ancora il Bournemouth che colleziona due corner di fila, spinta che dalla panchina Howe non può che apprezzare. Sfumano tuttavia le chance da palla inattiva
- di luca.cassia
74' - Secondo cambio per il Bournemouth: esce l'ottimo Fraser, dentro Ibe
- di luca.cassia
72' - United che ha preso il controllo del match e cerca il gol del 2-1: meno intraprendente la manovra del Bournemouth più concentrato nel coprire le avanzate dei Red Devils
- di luca.cassia
68' - Primo cambio per Howe: Gosling prende il posto di Lewis Cook a centrocampo
- di luca.cassia
67' - Fondamentale chiusura di Aké su Martial lanciato verso Begovic, intervento pulito e determinante ad evitare il peggio
- di luca.cassia
66' - Ancora Herrera al tiro! Si ripete l'intesa tra Pogba e lo spagnolo che va col sinistro: conclusione a giro che sfiora nuovamente il palo di Begovic!
- di luca.cassia
65' - L'arbitro Tierney ammonisce pure Wilson per eccesso di foga, sale a quattro il numero degli ammoniti nel match
- di luca.cassia
64' - Incredibile chance per lo United! Calcio piazzato di Young che termina sulla traversa, poi Rashford e Pogba non riescono a ribadire in rete in area piccola!
- di luca.cassia

Colpo all’ultimo respiro per il Manchester United sul campo del Bournemouth, splendida rivelazione di questa Premier League. In precedenza imbattuta in casa e in serie utile da quattro turni (10 punti all’attivo), la squadra di Howe capitola al 92’ contro José Mourinho dopo essersi portata in vantaggio in avvio. Un successo che vale l’aggancio in classifica proprio alle Cherries, 20 punti per entrambe le squadre al 6° posto della Premier League. Tre punti fondamentali per il futuro dei Red Devils che inanellano la 4^ gara utile di fila (10 punti conquistati), vittoria dettata da una rimonta archiviata solo ai titoli di coda del match. Indubbiamente il modo migliore per lanciare l’assalto alla zona che vale l’Europa, impegno in Champions che piuttosto diventa d’attualità per lo United atteso mercoledì a Torino dalla Juventus.

Irriconoscibile United nel primo tempo, non solo per le maglie rosa adottate al Vitality Stadium. Vittorioso in trasferta in Premier per l’ultima volta lo scorso 15 settembre (2-1 sul campo del Watford), Mourinho accusa l’avvio delle Cherries dall’ottimo trend casalingo. A freddo Fraser impegna De Gea, portiere attento pure su Wilson da distanza ravvicinata e graziato da Stanislas. Nient’altro che le prove generali per il gol, puntualmente incassato dai Red Devils al minuto 11 con il 6° centro stagionale di Wilson, bravo a sfruttare l’invito di Stanislas. Ospiti non pervenuti fino alla mezz’ora, d’altronde è il Bournemouth a sfiorare il raddoppio con Brooks e Francis oltre a Stanislas. Sterile possesso palla e idee confuse per la squadra dello Special One, guidata al pareggio solo dall’asse Sanchez-Martial: assist vincente del cileno, piatto chirurgico del francese a segno per la quarta gara di fila in campionato. Pareggio agguantato prima dell’intervallo non senza sofferenza contro un’avversaria esaltante per ritmi e organizzazione. Di Brooks e Shaw le prime chance della ripresa, determinanti le sostituzioni adottate da Mourinho: dentro Mata e Rashford al minuto 56. Se lo spagnolo rileva il pessimo Fred e va due volte vicino al gol, il baby inglese saprà farsi notare nel finale di partita. Prima dei titoli di coda ci sono la traversa di Young su calcio piazzato (male lo stesso Rashford e Pogba nella ribattuta), la solita iniziativa di Brooks e l’assalto dello United che sfonda al 92’: Rashford non perdona Aké e insacca il pallone da tre punti. Punizione eccessiva per il Bournemouth agganciato al 6° posto proprio dalla squadra di Mourinho.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche