Chelsea, calciomercato alternativo: il primo colpo di Sarri è… uno psicologo?

Premier League

Gennaio è alle porte e i club pensano ai primi movimenti di riparazione. Sarri non ha dubbi: "Contro il Leicester siamo andati in confusione mentale. Uno psicologo, perché no?"

BOXING DAY IN PREMIER, IL PROGRAMMA

LEEDS, BIELSA È "LOCO" ANCHE COL SUO STAFF

Questione di testa, prima di tutto. Il calcio è anche psicologia e Sarri vuole riportare sulla retta via il suo Chelsea, attualmente a -11 dal Liverpool capolista, al quarto posto del campionato condiviso con l’Arsenal e reduce tra tre ko nelle ultime sei giocate in Premier. Non una vera crisi, ma non certo un momento troppo positivo per i Blues, che l’ex allenatore del Napoli vuole risollevare innanzitutto sotto il profilo mentale: “Ho avuto uno psicologo sportivo quindici anni fa in Italia, ma è stato difficile, perché i club al tempo non erano ancora pronti - come ha riportato il Sun -. Ma adesso possiamo parlarne, perché no?”

Mercato alternativo

Evidentemente quella di uno psicologo è un’ottima idea a cui Sarri non vuole rinunciare, visto l’andamento dell’ultimo ko 1-0 in casa contro il Leicester: “Il motivo per cui abbiamo perso non è stata la nostra condizione fisica. Durante la partita siamo stati molto bene in campo per cinquanta minuti, ma poi siamo rimasti scioccati da quella rete (di Vardy, ndr) e siamo andati in confusione mentale. C’era ancora tempo per recuperare e dovevamo giocare come prima”. Un caos psicologico che ora un professionista potrà risolvere: il primo obiettivo del mercato di gennaio dei londinesi è nel mirino.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche