Tahith Chong, l'ultimo talento made in Manchester. E la statistica degli esordi dello United è da paura

Premier League

Nella gara di FA Cup contro il Reading, Solskjaer ha lanciato il classe 1999 Tahith Chong: ala destra, che ama rientrare e inventare con il suo mancino. Soltanto l'ultimo dei talenti made in Manchester. Di tutti gli esordienti dello United, il 49% sono cresciuti in casa

FA CUP, LO UNITED BATTE IL READING

Quando il settore giovanile riesce a dare i frutti sperati! L'esempio migliore? L'Academy del Manchester United, che ormai da decenni sforna talenti su talenti. L'ultimo, in ordine di tempo, è Tahith Chong, ala destra classe 1999 lanciata da Solskjaer nella partita vinta per 2-0 contro il Reading in FA Cup. Mezz'ora in campo per il giovane esterno dei Red Devils, schierato al 62' al posto di Juan Mata. Olandese di passaporto ma nato a Curacao, isola caraibica al largo del Venezuela. Nel 2016 il Manchester United lo ha preso dal Feyenoord e, dopo due anni e mezzo, lo ha lanciato in prima squadra. Tutto mancino, ama partire prevalentemente da destra per poi rientrare e... inventare. Estro e fantasia, un po' come Robben: i suoi compagni di squadra, infatti, lo chiamano 'Arjen'. Prima ha conquistato José Mourinho, che lo ha portato in pianta stabile in prima squadra facendolo allenare con i campioni del Manchester United. Poi è stato lanciato da Solskjaer, che gli ha regalato la sua prima in assoluto ad Old Trafford.

La straordinaria media dell'Academy dello United

Ma, al di là del talento di Tahith Chong, quel che impressiona più di qualsiasi altra cosa è il grandissimo lavoro svolto nel settore giovanile dei Red Devils. Una statistica in particolare testimonia la crescita straordinaria dell'Academy del Manchester United. A Old Trafford, infatti, ne sono passati di talenti, che hanno scritto la storia di uno dei club più prestigiosi al mondo. Ma il 49% dei calciatori che hanno esordito con il Manchester United dopo la Seconda guerra mondiale sono stati costruiti in casa. Già, quasi la metà. Numeri impressionanti, soprattutto se consideriamo che i Red Devils sono da sempre una delle società più ricche al mondo. Una ricchezza costruita anche grazie al grosso lavoro svolto nell'Academy. E contro il Reading è stato il turno di Tahith Chong, soltanto l'ultimo dei talenti made in... Manchester!

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche